Viaggio in Oman in Camper - 1^ Parte: Italia - Grecia - Turchia



Questo Viaggio, durato piu' di 3 mesi, (Dic 2014 - Apr 2015)
e' stato visualizzato da oltre
80.000
visite
(per la precisione da 80.241 visite e 732 interventi)
sul Forum/Estero di Camperonline, che ora abbiamo trasferito 
totalmente su questo nostro Blog, inserendovi  foto e video.
A tutti, va il nostro piu' sentito ringraziamento.
===========================
(Gli appunti, essendo
molto lunghi, sono stati suddivisi,
per comodita' di lettura, in 5 parti)

 ========================

..il 25 dic.2014 avevamo esordito cosi':
Ciao ragazzi.. si riparte !!!
La nostra meta e’ il “Sultanato dell’OMAN”, nella penisola Arabica. Un Paese tranquillo, ben amministrato da un Sultano evoluto e lungimirante.

Per poterlo raggiungere in Camper, attraverseremo GreciaTurchia e Iran, traghetteremo lo Stretto di Hormuz e sbarcheremo negli Emirati Arabi Uniti (Dubai Abu Dhabi) per passare poi in Oman.
Il  Sultanato e’  la meta finale del viaggio, ma nel lungo tragitto, visiteremo il magnifico Iran (piu' approfonditamente al ritorno, verso fine Marzo/Aprile, all’andata prevediamo temperature molto rigide), gli Emirati Arabi Uniti (Dubai e Abu Dhabi) e l’ Oman, dalla bellissima Penisola del Musandam, a  Muscat, la capitale,  fin  giu’ a Sur (nel santuario delle tartarughe marine che posano le uova) e, se la strada, le tempeste di sabbia e la sicurezza  ce lo permetteranno, raggiungeremo  la verde regione del Dhofar con il suo capoluogo, Salalah (oltre mille km piu’ a sud, costeggiando in pratica tutta la costa dell’Oceano Indiano, giu', giu' a poche decine di km dal confine con lo Yemen).
Lambiremo infine il deserto piu’ misterioso, temibile e inospitale  e a tutt’oggi anche il meno esplorato, il famoso “ Rub' al Khali ” anche conosciuto come il “Deserto del Quarto Vuoto”.(Empty Quarter Desert).
Viaggiamo da soli e “tenteremo”, come per il Viaggio in Guinea di 2 anni fa, di poter raccontare  on-line, per coloro che amano questo genere di viaggi le nostre emozioni e cercare di trasmetterle anche a voi, assieme alle eventuali… "sofferenze".
Abbiamo pero’ delle “incognite” che non sapremo, ora, se riusciremo a superarle ed e’ la comunicazione internet all’interno di alcuni paesi (filtri, censure, connessioni lentissime ecc. ecc.)  Vedremo.
Come poterci seguire:
Abbiamo scelto diverse possibilita': su questo nostro Blog, su COl/Forum/Estero, su    YouPosition e  su G+ (Google Plus).

Andiamo con ordine.
Qualora non riuscissimo a connetterci su COL ( www.camperonline.it )  abbiamo inglobato all’interno di questo nostro Blog, la GoogleMap di Youposition, (la si vedra’ al nostro primo messaggio, ora non si vede) per rendervi piu’ agevole la possibilita' di seguirci. 
Nell’eventualita’ che "venissimo"  bloccati anche dal connetterci col nostro Blog e su COL, v’inviteremo ad andare su www.youposition.it e seguire il nostro tragitto (ma solo posizioni in coordinate geografiche con sintetici "appunti" e, se possibile, allegheremo qualche foto,  di volta in volta, la’ dove riusciremo.. Anche su youposition ci troverete sotto lo stesso titolo:  Si Riparte..direzione Oman..in Camper!!! 
Pensiamo infine di “caricare”,  nei paesi che ce lo permetteranno, “mini filmati”  da “condividere” su G+ (Google Plus) per tutti coloro che attualmente ci seguono (followers) o che vorranno farlo.

Ora, per meglio farvi comprendere il "percorso" che faremo ed i luoghi che toccheremo, abbiamo preparato il " Tour Animato" pubblicato qui sotto , utilizzando  “sound” dei vari paesi che attraverseremo, anche per far risaltare con maggiore evidenza i luoghi prescelti.
------------------
(" Tour Animato"  del viaggio)
Non ci resta quindi che augurarvi 
Buon Natale 2014 e Sereno Anno Nuovo 2015 
e.. buoni km a tutti !!!
Il consueto, amichevole abbraccio.
Anita e Michele
================
Ott - Nov e Dic 2014, sono stati i mesi dedicati ai preparativi: 
Riparazioni, Sostituzioni e Controlli effettuati al Camper
(Doppio Click per ingrandire)
 Sostituzione Radiatore + Ventole +
Frizione + Cinghia di Distribuzione

  Sostituzione pneumatici + pastiglie freni +
ruota di scorta 

 Tagliando completo + (di scorta) 2 kg di olio, 
+ Filtri: olio, gasolio, aria e 1lt di paraflu


Sostituzione piezo cucina


 Controllo batterie

utilities

Catene da neve

Ingrassaggio Sistema Al-Ko


  n. 3 bombole di gas propano

Meteo "No Buono" ah! ah!

Paolotmax 25Dic2014
Tantissimi Auguri per il vostro viaggio che seguendovi come quello in Guinea, diventerà in parte anche nostro. Paolo
Anita e Michele 26Dic14 : Paolo, Buon Anno !! E' un piacere poterti annoverare ancora fra i nostri "followers" - Un abbraccio

pinotto 25Dic2014
Sarò in prima linea a seguirti in questo meraviglioso viaggio. Virtualmente visiteremo con te i luoghi che attraverserai e le emozioni che ci trasmetterai saranno un regalo meraviglioso. Ti aspettiamo per il ritorno,con affetto - Pino e family
Anita e Michele 26dic14Si, caro amico, ringrazio, al ritorno a me basta "quella" fettina di pane di Altamura, con su un po' d'olio extra-vergine di Oliva della fertile terra di Puglia. (Che non mi hai fatto mangiare a Milano.. ahhh!!) - Un abbraccio

Max59 25Dic14
Vi auguro buon viaggio, un grosso in bocca al lupo - Saluti
Anita e Michele 26dic14Max, ciao !! Sappiamo che sei un appassionato nel seguire questo genere di viaggi.. Buon Anno !!

Girolibero 25Dic14
Viaggietto?.. Complimenti per il programma. Non mancherò di seguirvi!
Anita e Michele 26dic2014Caro girolibero, cosa vuoi che sia..come hai giustamente detto: un viaggetto. Ciao e Buon Anno !

Tommaso52  25dic14
..che non ci si possa incontrare in Iran ad Aprile?
Conto di andarci in quel mese e speriamo che non vi siano intoppi strada facendo!
Anita e Michele 26dic14: Ciao Tommaso, sarebbe veramente molto bello, poterci conoscere in quel magnifico Paese. Teniamoci  in contatto.. non si sa mai.. .
Buon Anno e buoni km anche a te e famiglia

Iustonfree  25dic14
Ciao Michele e consorte, anche per me sarà un piacere seguirvi in questo Vostro viaggio meraviglioso e non certo facile, vi auguro per voi tanti momenti bellissimi da trasmetterci nei vostri racconti attraverso la rete....BUONA STRADA - Felice
Anita e Michele  26dic14Ciao Felice, grazie e cercheremo di accontentarti. Buona vacanza anche a te e famiglia.

Alexf 25dic14
Carissimi Michele ed Anita, un bellissimo viaggio e vi faccio i miei migliori auguri perché tutto vada per il meglio e, certamente, sarà così! Vi seguirò con molta attenzione. - Alessandro
Anita e Michele  26dic14: Ciao Alessandro, andra' tutto bene, non temere. Grazie per la tua attenzione al nostro viaggio. Buon Anno !!

Francesco 26dic14 (e-mail)
Buonissime feste e buonissimo viaggio. Vi seguiremo come sarà possibile. Ciao. Francesco e Maristella
Anita e Michele 26dic14 : Grazie molte e Buon Anno !!!

Carla e Giacomo 25dic14 (e-mail) 
Che magnifico viaggio!!!!! Auguri !!!! vi seguiremo,  ciao 
Anita e Michele 26dic14 : Magnificoooooo? Carlaaaa, ma non dovevi comperarti il Camper per seguirci? Ahahhhh!!! 
Un abbraccio a te e Giacomo e Buon Anno Nuovo!!

PierLuigi 25dic14 (e-mail)
Ciao, ma quando partite per questo bellissimo viaggio? 
Un caro abbraccio Pier Luigi 
Anita e Michele 26dic14 Pier Luigi, grande medico, tu, piuttosto, quale altro viaggio in Africa hai in programma, con la tua magnifica Onlus?? Un abbraccio (P.S.: partiamo il 29/12)

maurizio 25dic14 (e-mail)
AUGURI RAGAZZI !! vi seguiremo con una punta di invidia e di ammirazione. Ciao. Maurizio
Anita e Michele 26dic14: Ciao Maurizio, grazie, siamo felici per la tua attenzione. Buon Anno!!

Andrea e Stefania 26dic14 (e-mail)
Ciao Anita e Michele,come già dissi a Bracciano, se fossimo in pensione anche noi, in questo viaggio non sareste stati da soli.Provo un pò d'invidia e tanta ammirazione nel leggere il programma di questo fantastico tour, sicuramente saremo in prima fila  per gustare tutte le vostre news e per fare un tifo passionale per voi.VI auguriamo solo tanta fortuna, il piacere ed il divertimento li do per scontati!  Un caro saluto dai robocoppi  - Andrea e Stefania
Anita e Michele 26dic14 : grandi "robocoppi", dolce Stefania e  tu, Andrea, che svetti dall'alto della tua possente gru, non si sa mai che potresti scorgerci con un buon binocolone.. ahhh!! Siamo convinti che sareste venuti con noi. Noi vedremo di fermare gli anni, per aspettarvi..ehhhh!!  - Un abbraccio - (Abbiamo l'imbarco lunedi' 29.12.14)

Lorenzo e Samira 26dic14 (e-mail)
Grandi, grandi e ancora grandi.....a Dubai , Abu Dhabi e Oman qualcuno lo si conosce, se vi interessano insiders fatemi sapere che mi muovo....un abbraccio. Lorenzo e Samira
Anita e Michele  26dic14: Carissimi Lorenzo e Samira, dopo vari anni, e' un grande piacere risentirvi e grazie della Vs/ sempre magnifica disponibilita' ed ospitalita' dimostrataci anche in Egitto e Tunisia. Al rientro dobbiamo vederci.Un abbraccio

Giorgio e Peppa  26 dic14 (e-mail)
Carissimi amici un po' " fuori di testa " vi pensavo già in viaggio in quanto mi ritornavano messaggi inviatevi al solito indirizzo. Ovviamente il "fuori di testa"  mi viene spontaneo dopo aver letto l'itinerario che oltretutto farete da soli, certo il coraggio non vi manca e quindi vi auguro che la buona sorte vi accompagni per tutto il viaggio. Vi seguirò con attenzione e idealmente sarò con voi. Un augurio di buone feste e naturalmente buon viaggio. Giorgio e Pinuccia
Anita e Michele 26dic2014 : Giorgione, eppure, conoscendo il tuo spirito, son convinto che ti saresti aggregato. Sapessi che sforzo per rifiutare l'adesione del tuo amis Franco.. ahhhh!!! Li' e' la Pinuccia che... frena..ahhhhh!!!
Grazie, un abbraccio e Buon Anno. dai "Fuori di Testa" ahhh !!!

Ileana 26dic14 (e-mail)
Buon viaggio, amico mio. Ma non farmi stare in ansia, mi raccomando...Un abbraccio che accompagni te ed Anita durante il percorso. – Ileana
Anita e Michele 26dic14: Grande Ileana, non essere in ansia per noi, prenditi 2 camomille.. ah! ah!  Ciaoooo

Aldo e Lucy 26dic14 (e-mail)
Intanto buone feste e in" bocca al lupo" per il viaggio, che invidia....speriamo che fra qualche anno essendo in pensione.... Un caloroso saluto aldo lucy
Anita e Michele 26dic14 Carissimi Aldo e Lucy, buon Anno anche a voi !! Vi aspettiamo !! Fin quando c'e' salute ed un paio di scarpe nuove.. faremo l'Indocina !! Grazie ed un abbraccio

Vanni e Carla 26dic14 (e-mail)
Carissimi, grazie dell'aggiornamento e buon viaggio.  - Auguri 
Anita e Michele 26dic14: Vanni.. Ciao !! Come vanno le tue performance alla guida di quegli aggeggi a vela? Verremo alla tua premiazione di Campione del Mondo !!! Un abbraccio anche a Carla ed Auguri!!!.

Milica, 26dic14 (e-mail)
Carissimi Anita e Michele, che gioia sentirvi!!!! Vi auguro un sereno Natale e felice Anno nuovo!!! Io sono appena rientrata dal Sud America. Sono a casa di mamma x natale e fine anno e poi rientro in italia e riparto x le montagne di 'Avar' e pande gigantesche in Cina e poi un po di relax al mare.
Sono stata in Ecuador, dal Guayaquil, via Cuenca, la cordigliera di Andes, parco Cajas, Nazon del diablo,al quito etc.. pero’ la ciliegia sono state le Galapagos. meravigliose!!!!!! incantevole!!!!! Tanti saluti - Bacioni
Anita e Michele  26 dic14: Milica, grande "femme" !!! E' un piacere anche per noi, risentirti. Salutaci tutti a Koh Lipe, se andrai. Parlaci delle Galapagos,esperta viaggiatrice! Un abbraccio

Daniele e Giuseppe 26dic14 (e-mail) 
Per prima cosa ringraziamo sentitamente degli auguri che ricambiamo di tutto cuore…..grazie per esserVi ricordati anche di noi, nonostante non ci siamo fatti vivi da alcuni anni. Vi abbiamo, però, sempre seguiti nelle Vostre scorribande mondiali sia aeree che camperistiche: abbiamo condiviso, silenziosamente, con voi le varie situazioni piacevoli e non. Grazie per averci trasmesso e fatto provare delle emozioni straordinarie. Sicuramente vi seguiremo anche questa volta con molta attenzione e vi auguriamo con tutto il cuore di poter raggiungere la meta prefissata nel migliore dei modi possibile. Rinnovandovi di nuovo sinceri auguri di buone feste e di un ottimo viaggio vi mandiamo un grande saluto….ciao Daniela e Giuseppe.
Anita e Michele  26dic14 : Daniela e Giuseppe, meravigliosi amici di Mantova. Sapeste con quanta gioia vi leggiamo dopo tanti anni. Saremo veramente contenti di tenervi "compagnia" anche questa volta. Ci riusciremo. Fidatevi.  Un abbraccio

lordana 26dic14
Bellissima sfida...un viaggio pieno di punti interrogativi...COMPLIMENTI !
Anche io vi seguirò' con tanta ammirazione e interesse... - Buoni KM...
Anita e Michele  26dic14: Ciao lordana, siamo onorati per la tua ammirazione al viaggio. Cercheremo di non deluderti.Buoni km anche a te. e Buon Anno !!

Robocop 26dic14
Ciao Michele, come già sai provo tanta invidia, ma anche immensa ammirazione.
Sarò in prima fila a gustarmi i tuoi aggiornamenti e fare il tifo per voi. - Andrea
Anita e Michele  26dic14: Andrea, perche' provare invidia.. basta solo preparare il Camper e farti trovare dove convenuto. Ahahhhhh!! Un saluto alla tua Livorno.

Mercaro 26dic14
Ma quando parti? Non ti ho più sentito. Ciao. Carmelo
Anita e Michele 26dic14
Ciao Carmelo, tutto Ok? Dove sei?  Buon Anno !! ..il 29

Xavier647 26dic14
Un saluto a Michele e Anita anche da noi e un grandissimo Buon Viaggio ! Saverio e Luciana
Anita e Michele 26dic14: Ciao Saverio, e' con vero piacere che ti leggo. Come stai? Col tuo Camperone, salute permettendo, era un viaggio eccezionale. Buon Anno a te e Luciana !!

Itinerante 26dic14 
Bellissimo viaggio vi seguiremo con interesse anche se mi sarebbe piaciuto essere con voi.
Gian Franco
Anita e Michele 26dic14: Ciaoooo.. c'e' ancora posto.. fatti trovare a...  Un abbraccio e Sereno Anno Nuovo.

Globetrotter 26dic14
Vai Micki sei un grande!!Anch'io seguirò i tuoi spostamenti con attenzione e casomai ci racconterai i dettagli davanti una pizza e una birra come quest'anno in Sardegna insieme all'amico Pino. ( Guarda Oman quanto è bello...)A proposito sai che ha montato il porta scooter?
Un saluto e un caloroso in bocca al lupo a te ed Anita. Amedeo e Mariuccia
Anita e Michele 26dic14: Amedeeeeeeo, ciao ..ti risento volentieri.. pero' ti devo correggere, l'amico nostro, mi sfotteva, storpiando la nota canzone napoletana(vedi il mare quant'e' bello)in "vir Oman-ne quant'e' bell".  Adesso poi, e' pure in procinto di .. motorizzarsi... scappate !! Ahahhhh!!
Buon Anno a te e Mariuccia

Sandro di Casalecchio  26dic14 (e-mail)
In bocca al lupo cari ragazzi e vai x mille avventure . - Sandro
Anita e Michele 26dic2014: Sandroooooone , ma voi " bulgnes " .. a quando Marco Polo?  Un abbraccio e buona strada col fradel

Osvaldo 26dic14 (e-mail)
Vi seguiremo km x km ora x ora. Ammiriamo il vostro spirito di avventura. Fateci partecipi delle vostre esperienze. Auguri. Osvaldo
Anita e Michele 26dic14 : Carissimo Osvaldo, grazie, ma sei veramente convinto che abbiamo "un grande spirito di avventura? No, non credo. I "grandi" sono altri,. Anzi, se ci credessimo tali, forse avremmo paura di farli. E' che siamo dei "non piu' giovani" che si.. annoiano del tran..tran. Tutto qui. Un abbraccio ed un Sereno Anno Nuovo.

Enrico 26dic14 (e-mail)
Ciao ragazzi. Gran bel viaggio!!!
Io sono appena rientrato dall'Africa Australe, ora la macchina è parcheggiata in Zambia, da dove proseguiremo nel prossimo Giugno.
In Oman ci sono stato due volte un po' di anni fa, dove abbiamo tentato l'attraversamento del deserto del Rub'al Khali, impresa non riuscita per motivi burocratici, nonostante avessimo i permessi e tutte le autorizzazioni.
Attenzione!!!!! ad utilizzare Youposition, utilizzarlo in paesi islamici dove ci sono anche maleintenzionati, (hai saputo di quel francese ucciso, rintracciato dagli integralisti proprio utilizzando youposition) potreste essere facilmente rintracciati.
Noi utilizziamo un prodotto più performante, sicuro e gestibile dal solo utente, è questo: https://share.delorme.com. Qui puoi vedere alcune foto del viaggio in Oman http://www.sable.it/?page_id=3948
Ci vediamo sicuramente al vostro rientro, Buon viaggio. Enrico
Anita e Michele 26dic14Enrico, grande "Mal d'Africa " !!!! Ti risentiamo con piacere. Dopo che ci siamo visti qui a casa, sei sparito. Adesso capiamo il perche' .. amico caro.. sei come il lupo.. perde il pelo, ma non il vizio !! ahhh!! La cosa, per noi, non puo' che farti onore.. Insomma l'Africa nel sangue. Bravo !!!
Grazie per le belle foto sul tuo sito. 
Per "Youposition", come ho gia' scritto sul Blog, lo utilizzeremo solo di riserva e comunque, pur ringraziandoti dell'avviso (ma sapevo) non l'avrei mai utilizzato e non lo faro' mai, dando le esatte coordinate. Oggi non si puo' piu'... purtroppo. 
Ti aspettiamo con piacere al nostro ritorno.
Un abbraccio e Buon Anno.

Giuseppe 26dic14 (e-mail)
Buon viaggio. Bel percorso. Ci vediamo in Oman. Giuseppe e Rosaria
Anita e Michele 26dic14Ciao Giuseppe.. ci farebbe molto piacere se c'incontrassimo in Oman. Vi aspettiamo. Cosi', noi v'invitiamo ad un pranzo italo-omanita (ahh. si fa per dire) in Camper e voi ci farete sentire brividi da adrenalina, su qualche duna del Rub' al Khali, con la potente Toyota 4x4.. oppure raggiungere il Dhofar.. Ok.. ci stiamo.. Restiamo cmq d'accordo che ci contatteremo quando voi sarete in Iran.  Buon Anno a te e moglie.

Comandante 26dic14 (e-mail)
Non sono invidioso, ma vi invidio. Caro Michele sai il perchè. Vi auguriamo buon viaggio e vi aspettiamo al ritorno. Andate tranquilli quei problemi che temi si risolveranno facilmente in loco. Mi dispiace ma avrete una nottata ballerina per il mare mosso all'andata, tutto il resto a mio avviso sarà normale. Di nuovo buon viaggio da noi un salutone. Mena e Carlo
Anita e Michele 26dic14 Carissimo Carletto, mi sto "sacrificando" perche' come sai, questo viaggio vuol essere propedeutico al grande viaggio al quale si lavora. Le "Sciure", seguiranno.. ahahhhh!! 
Un carissimo saluto anche a voi ed Auguri di Buon Fine ed Inizio Anno.

Franco 26dic14 (e-mail)
E vaiiiii !!!! Un progetto davvero fatastico! Noi vi seguiremo. Quando partirete?
Ciao. Franco  - http://www.hymerclubitalia.com
Anita e Michele 26dic14 : Carissimo Franco, siamo lusingati che la tua mitica associazione di Hymeristi, ci segua. Anche per solidarieta', in fondo, come sai, viaggiamo su di un mezzo dello stesso marchio che, anche se un po' vecchiotto, per le nostre avventure, ci ha sempre soddisfatti... e confidiamo che anche questa volta, non ci lascera' a terra.
Buon Anno a tutti gli amici camperisti dell'HymerClub

Andrea e Cristina 26dic14 (e-mail)
Grazie di averci fatto partecipi del vostro prossimo viaggio, se continuerete a progettarne altri saremo felici di poter anche noi parteciparvi ( salute e soldi permettendo ) vi seguiremo sicuramente nei vostri spostamenti, vi auguriamo un felicissimo nuovo anno !!!!
Andrea e Cristina 
Anita e Michele 26dic14 Cari fiorentini, ..mai dire mai a coloro che, come voi, di viaggi se ne intendono. Complimenti e non si sa mai che per il futuro, come giustamente hai detto, se la salute ci assiste, poterne fare uno assieme. May be !!  Felicissimi Auguri anche a Voi.

pinotto 26dic14
Carissimi, è dir poco. Il tuo corteggiamento al viaggio purtroppo non ha avuto seguito per motivi ben noti, però oggi in Piazza S.Pietro quando Papa Francesco si è affacciato ho fatto due richieste : la prima per te ed Anita per un viaggio no problem e la seconda per me affinché la mia metà possa convincersi a viaggi più lunghi.
Il nostro classico "Vir Oman-ne quant'è bell"  lo ripeteremo affinché tutto il viaggio sia bello e di certo quando transiterai da Trani ci sarà anche la fetta del pane di Altamura con l'olio extra vergine d'oliva ( biologico vero) visto che a Milano non siamo riusciti a modificare i protocolli di fiera . Con affetto. Pino e Marianna
Anita e Michele 26dic14Amico mio, la prima e' troppo seria per scherzarci su, per la seconda.. si potrebbe dire ..Insh... Con affetto anche da parte nostra.

Baimar  26dic14
Ciao cari, vi seguiremo con ammirazione e orgogliosi di essere vostri amici. Buon viaggio e in bocca al lupo. Marco
Anita e Michele 26dic14 : Grazie Marco e.. se la pesca a Barbas e' proficua.. vedremo di fare un giro largo..per passare ancora di la'. Un abbraccio e buoni km anche a te.

pinotto 26dic14
Saremo attaccati ai vostri momenti di un viaggio emozionale e con tutto il nostro affetto vi saremo vicini. AUGURONI - Pino e Marianna
Anita e Michele 26dic14 : Pinuccio.. e si' che ti ho corteggiato tanto perche' partissi con noi .. ammetto che mi e' andata.. buca. Grazie ed un caro abbraccio a te e Marianna

Paraca44  26dic14
Grandissimi Michele e Anita, vi seguiremo passo passo !  Raccontateci tutto e salutateci il Sultano.  Erminio e Mery
Anita e Michele 26dic14 : Grande Paraca, vedremo di accontentarti. Faremo il possibile per salutarti l'eccellente Sultano Qaboos. Un abbraccio.

Anita e Michele - 26Dic2014 -  Aggiornamento n. 1 
Amici cari, innanzitutto un grazie di cuore a tutti per l'interesse che state dimostrando per questo viaggio. Cercheremo di  non deludervi.
Come potete leggere  dal ns/ Blog, ho "risposto" fino adesso a tutti, sia alle tante e-mail che ci sono pervenute che ai vari post di questo forum, (non avendo avuto alternative nel trasferire e raggruppare il tutto, nei commenti del Blog stesso), ma ci rendiamo conto che e' un lavoro improbo, dispendioso e che in futuro meritera’ molto tempo a disposizione, per poterlo attuare, ove, per adesso, siamo riusciti, solo perche' siamo ancora per pochi giorni a casa (abbiamo l'imbarco il 29) ma non crediamo di poterlo sempre sostenere lungo il viaggio, in situazione precarie di connessioni lente, mancanza di internet, con tutti i km da fare e per giunta  raggruppare ben 4 dispositivi di comunicazione,(COL, Blog, YouPosition e G+).

Dopo attenta riflessione, vi preghiamo quindi di rendere prioritari i vostri messaggi su COL e sul Blog, perche' possano accedervi pubblicamente tutti, salvo informarvi  "in futuro" dell'eventualita' che noi non ci si riesca ad accedere, al che' vi diremo le alternative da seguire. (YouPosition e G+ ci vediamo costretti a tenerli di riserva. solo per extrema-ratio)  Certi che comprenderete, vi auguriamo Buon Anno.

Grinza 26dic14
Come dico io ci sono i camperisti e i camperai, ecco io sono un camperaio rispetto a ciò che fate voi. No, non crediate che sono invidioso, lo sono di più. Auguroni per il vostro fantastico viaggio, seguirò i vostri spostamenti.
Anita e Michele 26dic14Grande Grinza, ciaoooo e grazie per i complimenti, ma non esagerare. Non facciamo nulla di particolare, se non quello di accendere il motore di un camper e andare.. andare ..andare.. come fanno tutti. Ognuno poi, sceglie le sue mete. 
Nuovamente grazie e Buon Anno !!!

xc70 26dic14
Ciao giramondo io invece non sono per niente invidioso e i tuoi viaggi non li farei mai, nemmeno pagato. Però come ho seguito il precedente in Guinea seguirò anche questa tua avventura, augurandoti ogni bene (d'altraparte siamo anche coscritti!). Buona avventura
Anita e Michele 26dic14: Simpaticissimo mio coscritto, sono d'accordo con te: perche' essere invidioso? Anche a me, una partita di calcio, piace vederla, davanti alla TV.  Buon anno a te !!!

Antopat 26dic14
Vorrei aggregarmi anch'io al vostro viaggio! Mi potete aspettare 5-6 anni, giusto il tempo di andare in pensione?  Sperando che non arrivi un'altra Fornero
Anita e Michele 26dic14 Ciao Anto, ho appena detto:fermate il mondo.. voglio scendere per.. aspettare te... ma fai alla svelta..ahhhh !! Un grande abbraccio e Buon Anno.

Juanin 26dic14
Caro Giramondo, innanzi tutto voglio augurarti un grande in bocca al lupo per il tuo viaggio. Sono sicuro che ne avrai bisogno. E' un peccato non aver saputo per tempo che cercavi compagnia. Anch'io sono desideroso di fare un viaggio del genere, ma sopratutto vorrei fare un Italia - Pechino se trovassi un equipaggio con cui condividere questa esperienza.  Chissà...
Ti seguirò con molto entusiasmo immedesimandomi in quello che farai.  Auguroni di buone feste ed un buon viaggio. Giovanni
Anita e Michele 26dic14: Caro Juanin, mi spiace, su COL (non solo) l'avevo scritto, ma nessuno se l'e' sentita di accettare, pazienza.  Per Italia-Pechino ci sono notizie positive. L'amico Cruiser, in un post, aveva scritto di aver scoperto da Torn Three Forum, se non erro, che da qualche mese, il governo cinese, ha abolito la guida obbligatoria alla frontiera che comportava costi notevoli. Pare pero' che sia ancora obbligatoria la lettera d'invito e che vi sarebbero poche agenzie, disposte a prendersi la responsabilita' di invitarci.. ma che cmq ci sono. Inizia a lavorare e poi, dopo Aprile, al nostro rientro ci sentiamo. Buon Anno.

Cruiser 26dic14
Eccellente e invidiabile itinerario.Buon viaggio anche da parte mia! Cruiser
Anita e Michele 26dic14 Grande Cruiser, grazie. Detto da te e' per noi un onore.  Un abbraccio e Buon Anno.

======== pag.1 =========
======== pag.2 =========

da Anita e Michele - 27Dic2014 -  Aggiornamento n. 2
Carissimi amici che ci seguite, abbiate pazienza, per adesso, abbiamo risposto a quasi tutti sul Blog per i motivi che avevamo spiegato precedentemente e se avremo tempo, per coloro che hanno cortesemente postato qui, vedremo di rispondervi, ma essendo l'ultimo giorno, vi lascio immaginare come siamo presi.

Immaginiamo invece che fara' senz'altro piacere a tutti coloro che hanno seguito la bellissima impresa di "La Pieste" (Pietro) e della sua splendida ragazza (Stefania) e ci piace condividerla in anteprima qui su COL, che questi due giovanissimi ragazzi, di ritorno dall'Australia, sono stati nostri ospiti ieri a pranzo.

Ragazzi eccezionali e molto alla mano, che a 30 anni (peccato noi, averne piu' del doppio! ahi. ahi) ci hanno spiegato la loro avventura (da sogno) di giungere dall'Italia a Singapore in Camper e poi spedirlo in Australia, per cercare fortuna, dal momento che non avevano piu' lavoro nel nostro Paese. Ora sono qui, per pochi giorni e poi ritorneranno a lavorare laggiu' e ad abitare nel... loro camper ! Eroici ! Ebbene, ci siamo commossi.
Un abbraccio a tutti.

I grandi Pietro e Stefania.. in arte "La Pieste"
(doppio "Click" per ingrandire)


da Odysseus 26dic14
Una sola parola : CHAPEAU ! Auguri di cuore, vi seguirò con interesse e con un po d'invidia (quella sana, non quella cattiveriosa) - Pino
Anita e Michele 26dic14: Caro Odysseus, un simpatico camperista che ha il nick-name col nome di "Ulisse" (Odysseus) non puo' invidiarci. Lui si che e' stato un "grande". 
Buon Anno e grazie per il tuo interesse.

Gio 60 26dic14
Buone feste anche a voi, ma soprattutto auguri per il vostro viaggio bellissimo. Spero che vada tutto bene e vi seguirò. Ciao Giovanna.
Anita e Michele 26dic14Ciao Gio', andra' bene, andra' bene. Te lo promettiamo. Buon Anno !

Mauro 630
Aspettando con ansia vostre notizie vi auguro buon viaggio. Ciao mauro 
Anita e Michele 26dic14: Ciao Mauro e grazie per gli auguri. Buon Anno.

Michele.. (Rafting) 26dic14 (e-mail)
Grandi!!!! Nonostante la mia avversione alla tecnologia, vi seguiro' !!!!!!!
Siete un bellissimo esempio di vita......continuate cosi! un abbraccio forte. Michele
P.S.: sempre disponibile per qualunque necessita' da qui!!
Anita e Michele 26dic14Grande Miguel,  lusingato per i tuoi complimenti ! Detto da un giovane dinamico come te.. e' di buon auspicio.

Mohamed 27dic14 (e-mail)
Ciao Amico mio, sono contento per voi,con un po di invidia.
Fate un buon viaggio e occhi aperte perche agli arabi piacciono anche le rosse.
Con l'occasione vi facciamo tanti auguri di buon anno. Il tuo amico Mohamed

Vasinto 27dic14
Ciao Michele, io ti seguirei ad occhi chiusi, ma in questo momento di crisi internazionale, mia mogle mi ha detto che non mi seguirebbe, quindi ti auguro di fare un bellissimo viaggio, a te e signora, mi raccomando tienimi informato io ti seguo con la mente ciao e buon anno.

Ilaria/Michele/Teresa/Jacopo 28dic14 (e-mail)
Buona avventura da tutti noi!!! 
Ila Mic Teresa e Jacopo

mauro630 28dic14
Aspettando con ansia vostre notizie vi auguro buon viaggio. Ciao  Mauro

lordana 28dic14
Me lo ero perso...e mi sono riletto tutto proprio adesso il viaggio di Pietro e Stefania...
Non posso che unirmi a tutti gli altri per i complimenti...Una scelta di vita che condivido e apprezzo...
Questi tipi di viaggi mi "prendono" da sempre e spero tanto in un futuro di poterli fare anche io... Avete tutti la mia completa ammirazione e continuerò' a seguirvi e a prepararmi...
Buon viaggio a chi parte adesso e buon proseguimento agli altri...
Lorenzo.

Pinotto 28dic14
Ciao Michele e Anita,
Essere con Pietro e Stefania è senza dubbio una fortuna perché puoi leggere un libro di viaggio in diretta senza sponsor o casa editrice.
A loro ed a voi tutti illimitati km di felicità e chissà non ci si incontri in Australia .
Pinotto

Paraca44 28dic14
Grande Michele e Anita e complimenti anche a "la Pieste" e la sua compagna .
Comunque Michele io sarò sempre al tuo fianco e seguirò ogni tuo passo, tienici informati su tutto...cosi magari (magari !) ci proveremo anche noi...e quando arrivi salutami il Sultano ! 
P.s.: Non prendere il traghetto per la Grecia...!

Gretli und Stefano 28dic14
Gute reise und viel spass. Gretli,Stefano

Vanna e Ivan 28dic14 (e-mail)
Ciao Michele e Anita, dai modenesi Ivan e Vanna, ti giungano tantissimi Auguroni di Buon Anno e di una fantastica avventura che state per iniziare. Sono anni che la tua mente mirava a quel sito, BRAVI !!! Un grandissimo in bocca al lupo. Vi seguiremo con invidia. Buoni km...

La Pieste 28dic14
Ciao grandissimi! Anche per noi è stato davvero un piacere conoscervi di persona: è bello confrontarsi con viaggiatori appassionati ed entusiasti come voi! speriamo di riuscire a replicare prima o poi! Per ora vi seguiamo da qui e vi auguriamo buon viaggio! un grande abbraccio. Pieste

da Anita e Michele - 30Dic2014 - Aggiornamento n.3
Ciaooooo, vi aggiorniamo.  
Partiti da casa, quasi alle 08,00 del 29/12, con la  cosiddetta “Padania”  avvolta in una nebbia fittissima,  che ci ha accompagnato per piu’ di 70 km. Temperature esterna  3 gradi sotto zero. Freddo percepito  -5 /-6 .  Tangenziale di Milano, non molto trafficata per effetto del ponte natalizio. Pensate, la “lancetta” della temperatura acqua del camper, e’ andata sul “normale” appunto, dopo 50/60 km dalla partenza e internamente, come potete immaginare, l’aria calda faceva ritardo ad entrare. I vetri si appannavano  e dulcis in fundo, ho dovuto leggermente accendere il condizionatore per il dissolvimento della condensa sul parabrezza , procurandoci, ovviamente un aggravio di freddo. Vabbehh.. abbiamo pensato..fra poco passera’.

Dopo circa 2 ore di guida, piu’ o meno , nei pressi di Reggio E., squilla il cellulare ed era la Minoan di Ancona, la cui prenotazione, l’avevamo fatta un mese prima,  (e pure per miracolo , essendo i posti gia’ tutti prenotati), la quale  ci avvertiva che il nostro ferry, purtroppo,non sarebbe partito, quel giorno, perche’  impegnato in operazione di salvataggio vite umane, sulla Norman Atlantic, la nave che stava bruciando con oltre 450 persone a bordo nel basso Adriatico. Comprendiamo e chiediamo allora a  quando? Ci dicono di non saperlo, perche’ con il mare forza 7, non si riesce a calcolare il tempo necessario per l’intera evacuazione. Puo’ darsi anche fra 2/3 giorni. Li preghiamo di tenerci informati. Promettono. Con Anita, decidiamo cosa fare, rientrare a casa ed aspettare la nuova data o continuare e sperare che i tempi del nuovo imbarco  si potessero accorciare.  A casa, pero’ abbiamo chiuso e spento tutto e decidiamo quindi di continuare, proseguendo a velocita’..molto ridotta. Le ragazze della Minoan di Ancona,molto gentili,  continuano a tenerci informati. 

(...disattenzioni da evitare...)

"Su un'Area di Servizio fra Parma e Reggio Emilia, una coppia di camperisti, dopo aver sostato di fianco a noi, per andare a prendere un caffe', nello scendere,  lasciano inavvertitamente le chiavi all'interno del camper, non riuscendovi piu' a risalire.
 Li aiutiamo e con un nostro filo di ferro, dall'alto, il "marito" riesce ad aprire un oblo' e finalmente, possono ripartire"
====================

In  altra Area, sosto  per fare “solo” 20 litri di gasolio, pensando che  non me ne servissero di piu’, in quanto a Igoumenitsa, il liquido, costa meno.
Noi, comunque, sempre  con calma, nell’avanzato pomeriggio,  arriviamo a Fano , volendo restare in zona per una eventuale “ chiamata” a bordo.  L’area di Sosta e’ chiusa per mareggiata e decidiamo quindi di avviare il motore e portarci all’area di Senigallia. 

Il tempo di fare circa un km, e si accende la spia piu’”pericolosa” del cruscotto. Quella che raffigura “il motore”(EOBD controllo  sistema di funzionamento) addirittura  in luce “ rossa” . Leggero panico.  Ormai e’ quasi buio, rovistiamo su internet per cercare la Concessionaria Fiat  di Ancona. La troviamo e  chiamiamo.  Il capo Officina, ci dice che chiudono fra ¾ d’ora, ma di arrivare possibilmente adagio, data la spia che si e’ accesa.  Preoccupati, continuiamo a 60 all’ora. Sulla strada, molti ci strombazzano, protestando per la nostra lentezza, mettiamo anche le doppie frecce, mettiamo anche il braccio fuori, (non per fare le corna..com’e’ abitudine di molti ns/ connazionali) ma per scusarci del disagio che stiamo causando loro,facendo intendere che  il mezzo e’ “malato”. 
Alcuni capiscono.  
Spia EOBD
Dulcis in fundo, arriva dalla Minoan, la telefonata che ci informa che partiremo il giorno dopo, con la SuperFast delle 13,30. Ringraziamo, ma il nostro  panico aumenta leggermente, pensando che ....potremmo anche non farcela se non risolviamo il guasto. 
Il motore nel frattempo non da’  particolari segni di rallentamento.  Apparentemente, funziona bene ed arriviamo alla Fiat (Gruppo Diba) di Ancona, 5 minuti circa prima che chiudessero. Con molta  cortesia il Sig. G.Carlo, Capo Officina, immediatamente mette lo strumento sulla centralina e ci diagnostica che il 2° iniettore “potrebbe “ avere qualche problema. 

lo "Strumento diagnostico" (Fiat DIBA di Ancona)

Loro pero’ devono chiudere, ma ci promette che se la mattina dopo, arriviamo alle  8, ora di apertura, mettera’ subito mano al nostro mezzo. Confortati da questa promessa, dopo aver spiegato l’altro impegno della partenza che ci attende,  ci “accasiamo” nel parcheggio antistante la Fiat  per trascorrere la notte. Zona industriale deserta, ma sicura. 
Dopo cena riceviamo la visita dell’amico Maupensa, 
venuto a salutarci. 

Egli pure ci dice che ad Ancona, quest’anno si sente particolarmente il  freddo e neanche fosse un indovino, vediamo che inizia a nevicare. 

Poca roba, quantita’ necessaria, pero’ per formare ghiaccio. Il mattino dopo, nell’accendere  il camper, per spostarci di pochi metri in Officina, ci accorgiamo che va a 3 cilindri e pensiamo: meno male che il problema ci e’ sorto ancora in Italia. In realta’, alla Fiat, ci hanno  riferito che non era l’iniettore, ma il capicorda dell’iniettore che si era “polverizzato” ed il nostro meccanico, ci ha spiegato che neppure un ceck-up accurato, riesce a rilevarlo se non avviene l’evento. (Ci sono stati dati un numero di capicorda da tenerci per ogni evenienza).

Per farla breve, il problema e’ stato risolto, con poca spesa e ..udite, udite  5 minuti prima che iniziasse l’imbarco.
Piu’ matti, sfigati, e…fortunati di noi.. dove li trovate?
Ancona, pochi minuti all'imbarco (ultimi!!)

(..brevi dialoghi avvenuti nella notte del 30 Dic 14, da bordo  
della SuperFast XII, in navigazione da Ancona a Igoumenitsa.) 

da Michele...ora vi stiamo postando da bordo della SuperFast XII, in navigazione per la Grecia, con mare forza 6 o 7, vento fortissimo da nord - nord/est e  onde da far paura.  La nave ci sembra  nuova ed efficiente. E’ pienissima. Tutti che rientrano a casa per il Capodanno. C’e’ un Self Service.. eccezionale, con molte varieta’ e con un rapporto costo/qualita’ ottimo. Internet costa 5 euro 24 ore e come potete vedere funziona anche molto bene addirittura dalla cabina. Il camper non e’ stato rizzato,(mah)  e ci hanno dato l’elettricita’. Mentre vi scrivo dondolo da destra e sinistra e corro dietro i tasti. Anita e ‘ a letto che soffre con la bustina in mano.. 
Il nostro consueto, cordiale saluto  dall’Adriatico.

da Tommaso52....non perderò una sola riga di questo meraviglioso viaggio

da Michele (post inviato dalla SuperFast XII,  in navigazione da Ancona a Igoumenitsa, la notte del 30Dic2014)... 
Ciao Tommaso52, grazie, vedo che ci segui con piacere. Sono ancora in linea su questo Forum, sempre dalla nave in navigazione e grazie alle vs/ risposte ho potuto capire che il mio aggiornamento era realmente giunto sul forum. Qui la trasmissione e' via satellite e vi sono molte interruzioni. Ho letto cosa avete scritto tu, lordana e Paraca, ma non riesco a rispondere a tutti.
Provate a scrivere se riesco vi rispondo. Qui si sta ballando forte ! Mare molto agitato, spero che scenda di forza. Ciao..

da Michele,il 30dic2014 (sempre dalla nave SuperFast XII in navigazione nell'Adriatico, verso Igoumenitsa - Grecia)
Bene, bene Paraca44.. e' ottima questa connessione internet. Vedo che e' quasi in tempo reale. Mi rispondi ed e' anche un po' originale, io da una nave in navigazione non ero mai riuscito a fare una connessione cosi' efficiente. W i Greci (con la Minoan, ora italiana, non funzionava qualche anno fa (e non ha funzionato neppure al ritorno !!! (Aprile 2015) 
Amico caro, non ci riteniamo affatto sfigati..anzi. Cosa sarebbe questo viaggio con un mare piatto ? Senza quella giusta adrenalina che ti rende poi felice.. di affrontare un viaggio cosi' lungo ed interessante e per giunta anche d'inverno? Penso che di avventure ne avremo.. quest'inverno fa molto freddo e sull'altopiano iranico, pensiamo di soffrirlo molto. Ciao

Pinotto il 30Dic2014 (che interviene, anche lui, quasi in diretta)
Vai con il vento in poppa che non manca, ti sto seguendo sul monitor e sei vicino all'isola di Korcula (Croazia)  riparato dai venti. Buon continuo e fatti una gratt...
Ciao pino e fam

da Michele  30Dic2014
 (sempre dalla SuperFast in navigazione verso la Grecia)
Ciao Pino, si, si, siamo vicini all'isola di Korcula e viaggiamo con Vento da Nord. Prima veniva da Nord-Est e si sentivano di piu' i colpi al giardinetto. (Infatti avevano vietato, transennando il lato "croato" per paura delle fortissime onde, che potessero trascinare un uomo a mare). Ora la nave, si e' raddrizzata e fila meglio. Ha diminuito il rollio. ma i sibili del vento sono micidiali. A volte si sente qualche "insaccata" della prua. Piu' ci si avvicina al Settore Meridionale dell'Adriatico piu' dovrebbe calare di forza. 


..piove.. mare molto mosso..

Scendere a 5, ma meteomar, diceva che passando nel settore dello Ionio settentrionale, dovrebbe  aumentare. Noi comunque, arrivati al bordo, c'infiliamo dietro l'isola di Corfu' e dovremmo essere coperti..fino ad Igoumenitsa e saremo quindi arrivati.a...terra.
(Video n.1)
..pioggia, vento e freddo durante la navigazione...


Se poi, dietro Corfu', dovessimo incontrare la nave che tu hai descritto, con quelli armati a bordo, .ahahhhhhhh! chiameremo rinforzi.. ah! ah!  per salvarci.. e come nei film.. vinceranno gli eroi... ah!ah!  Come vedi, per "ammazzare" pure noi il tempo..alla fine, abbiamo fatto un sano prologo di fantasia.. ah! ah!  Buona serata a tutti !

da lordana...Tranquilli, i problemi li avete già' avuti tutti prima dell'imbarco...adesso dovete solo godervi il vostro bellissimo viaggio...Buona navigazione con l'augurio che il mare si calmi...  In bocca al lupo per tutto ! Ciao, Lorenzo.

da Michele..per Tommaso52..quando arriverai in Iran, facci sapere. Avrai visto che ho risposto a molti (anche a te) dal mio Blog, nei commenti. Fammi sapere.
Un Buon Anno anche a lordana ed a Paraca44 (la benedizione la voglio da te, Erminio..grande fratone ! ahhhh)  Un abbraccio. Michele

La Pieste 30Dic14 (anche loro, simpaticamente in dialogo con la SuperFast)
Ciao Michele e Anita! Ci fa piacere sentirvi partiti, nonostante gli imprevisti! Fate buona navigazione e aggiornateci! Un grosso abbraccio! Pietro e Stefania

Maupensa 31dic14 Mi unisco al plauso di ammirazione di tutti voi nei confronti di Michele e Anita che sapranno ancora una volta tenerci in viva apprensione ogni qualvolta apriremo COL per leggere le loro news durante il tragitto del loro già iniziato avventuroso viaggio. Mi pregio quindi anche di aver avuto l'opportunità di abbracciarli entrambi fraternamente anche a vostro nome, in Ancona, poco prima della partenza.
Auguri Michele e Anita anche di buon 2015 visto che coincide con l'apertura di questa ulteriore esperienza che pochi comuni camperai come la buona parte di noi avrebbe il coraggio e la capacità di affrontare.  Maupensa da Ancona. 
=======pag.2=====

=======pag.3=====
Tommaso52....ti terrò informato su tutti gli sviluppi del mio viaggio.
per ora vi auguro un felice anno e tanti, ma tanti buoni kilometri. Ciao!

===============================


da Anita e Michele 1Gen2015  - Aggiornamento n. 4 
Ciao a tutti. Un veloce aggiornamento.
Dopo una traversata in traghetto, nella quale si e' ballato molto,a Igoumenitsa  faceva un freddo cane,come supponiamo in Italia.
Sul Metsovo abbiamo beccato una bufera di neve fino a Kozani.(e' la 2^ volta, l'altra 5 anni fa, addirittura ad Aprile..sic!) Abbiamo Viaggiato sempre con temperature sottozero. Il Camper era una morsa di ghiaccio. 

(Video n.2)
 .. abbiamo incontrato freddo e neve sul  Metsovo, in Grecia

Fine Anno a Kavala. Sobrio, molto sobrio, per i greci, non abbiamo sentito neppure un "botto", ne' un ubriaco, ne' uno schiamazzo, notte quasi surreale, con vento forte e freddissimo.
Da Komotini ad Alexandroupolis, continue, pericolose raffiche, il camper ha viaggiato quasi sempre in pendenza lato passeggero.  Si faceva fatica a tenerlo.
("avvisi", sul forte vento verso Komotini, in Grecia)

in sosta  per pranzo  di Capodanno 
nei pressi del confine greco/turco 

(Video n.3) 
1 Gennaio 2015 - Ecco come l'abbiamo festeggiato..


===========================


Dal confine greco/turco in poi, ancora  freddo, ghiaccio e neve..... 
(Video n.4) 
..ancora freddo e bufere di neve 
in Turchia prima di arrivare a Istanbul.

e fino a Tekirdag, strada innevata e qualche bus e camion fuori strada. 
Neve, tramutatasi in ghiaccio. Non abbiamo trovato acqua in alcuni Servis Alani, (tutto ghiacciato)...ed ora siamo a livello mare gia' a zero gradi,
(..difficolta' di rifornimenti per ghiaccio)

nei prossimi giorni, saliremo sempre piu' di quota...ho visto le previsioni per Erzincan, Erzurum (-24 ?) e Dogubayazit .. Bohh.. Vedremo... Non disperiamo.. anche se siamo incappati in un inverno terribile. (Meteo ed imprevisti, impossibile prevedere.
Un abbraccio a tutti. Michele e Anita

Pinotto 1Gen15 
Ciaola situazione meteo non è tranquilla e ti conviene attendere un miglioramento meteo. Ad Istanbul non ti mancherà come passare il tempo anche se ci sei stato più volte. Ricorda ildisattenzioni da evitare motto marocchino : noi abbiamo il tempo e tu hai l'orologio e tu tempo ne hai ed il Sultano riceve sempre. Sempre a disposizione offline ed a presto risentirti

Baimar 1Gen15 
Cari Michele e Anita, l'avventura è iniziata  vi seguiremo con piacere, STUPITECI  Buon anno e in bocca al lupo

Pinotto 1Gen15 
BUON ANNO MICHELE e ANITA
OVUNQUE VOI SIATE I NOSTRI AUGURI SATELLITARI VI RAGGIUNGERANO.

Grinza 1Gen15 
Auguroni e teneteci informati

Juanin 2Gen15 : Proverbio Tuareg: Fermati un attimo, arriverai prima !

Comandante 1Gen15  
Messaggio di conforto per Anita e Michele previsioni  meteo per domani
- zona Istanbul- Izmit Temperatura -2 + 3 gradi pioggia temporali
- zona AMASYA - Tercan " -4 + 7 " sereno
- zona Dougubayaz " -10 + 12 " Temporali
Buon viaggio - Mena e Carlo

Anita e Michele (giramondo61) - 03/01/2015  Aggiornamento n. 5 da Istanbul
Carissimi, un particolare grazie a tutti coloro che ci stanno seguendo, a quelli che ci hanno scritto sia su questo Forum che via e-mail ed anche ai curiosi che “sbirciano” per sapere cosa combinano quei “ “Fuori di testa”.
Ora .. vi aggiorniamo.

(Istanbul..inizialmente in sosta all'Otopark, sotto la Moschea Blu)


(Coordinate Gps dell'Otopark in Kennedy Caddesi a Istanbul)

...poi, ci siamo spostati al  Centro Sportivo ...

 Qui, Map e Coordinate GPS del Centro Sportivo
 attrezzato ad Area Camper a Istanbul.
(doppio Click per ingrandire)

ed e’ probabile che saremo costretti a restarci per qualche giorno e vi spieghiamo il perche’. Le previsioni del tempo sulle lunghe strade degli altipiani turchi , non ci consigliano per il momento di proseguire. Si prevede, purtroppo per noi, neve, temperature artiche e di conseguenza strade pericolosamente ghiacciate. I siti meteo che stiamo monitorando,(meteo.it, meteoblue.com, weather.com.. ecc. ecc.) parlano, per i prossimi giorni, di freddo sottozero, addirittura a 2 cifre nei luoghi che dobbiamo attraversare. 
Istanbul, venditore di pane per strada 

.. Istanbul - al bus and trucks terminal - con l'amico
 Tohir, che ci sta dando le info sulle strade..

visita al mercato delle spezie

Stante cosi’ le previsioni, pensiamo che il “proverbio” Tuareg, come ha scritto l’amico Juanin “fermati un attimo, arriverai prima”, assieme alle raccomandazioni di altri amici, ci convincono di applicarlo. Apprendiamo invece dalla nostra TV che da voi, in Italia, dopo il calo delle temperature dei giorni scorsi, si e’ ora, quasi tornati alla “normalita’ “ invernale, con gradi Celsius, in leggero aumento. Buon per voi. Noi ,non siamo meteorologi, ma supponiamo che nella montuosa Turchia dell’Est, compresa Armenia, Georgia ed Azerbajian evidentemente, i venti freddi e le perturbazioni, provengano da altri settori del Pianeta, in prevalenza, dalla desolata Siberia. Non certamente dall’anticiclone delle Azzorre.
Questi giorni di sosta, comunque, non ci hanno fiaccato e non intendiamo modificare il nostro programma, diciamo solo che, per forza maggiore, esso verra’ solo “piacevolmente” ritardato. Diciamo piacevolmente, perche’, pur a temperature “freddine” , trascorrere dei giorni di “vacanza” in una frenetica megalopoli, come Istanbul, non ci si annoia affatto, anche se l’avevamo visitata in passato.
Oggi ci siamo dovuti muovere col camper nel caotico flusso di traffico ed abbiamo percorso l’intero anello della lunghissima Kennedy Caddesi (leggete Ciaddesi), passando sotto la Moschea Blu ed il Topkapi, attraversare la principale stazione marittima passeggeri sul Bosforo, per poi percorrere il famoso ponte (vecchio) e passare nel... Corno d'Oro.

Dovevamo riempire il serbatoio dell’acqua, fornirci di gas e fare, possibilmente Car Wash all’inguardabile nostro mezzo.



Nel quartiere Beyoglu, abbiamo trovato i soliti, simpatici turcotti …ahahahhhh! che prima ci han detto “ non si puo’ ”, ma al rischio di far morire di freddo 2 poveri , sciagurati italiani, mossi da “compassione” ( mi sono inventato di essere tifoso del Fenerbahce..squadra della quale, io non so cosa sia, ma i tre della stazione di servizio, tenevano molto) e cosi’ con molta titubanza mi hanno riempito il “gaz bidonu, come chiamano qui la bombola. Con un po’ di “suspense” quando uno di loro, in anglo-turco, mi ha chiesto da dove provenissi. Ed io, da Milano. Orca miseria, l’addetto, che aveva gia’ inserito la pistola sulla bombola, ha iniziato ad inveire contro Shevchenco, facendomi capire che costui, col Milan, aveva battuto il suo Fenerbahce, per 4 a 0 - Vabbehh.. ho sminuito, ricordo pero’ che anche il Milan qui a Istanbul, aveva perso una Champions League col Liverpool. Al che ha sorriso ed ha continuato a riempire. Anche queste amenita’ fanno parte del viaggio.. Che ci possiamo fare. Ora siamo tornati al solito “Otopark”

...pesca a strascico nel Mar di Marmara..

 ma domani, valuteremo la possibilita’ di spostarci in uno piu’ attrezzato e con maggiori servizi e continuare a visitare questa frizzante citta’ in attesa che le condizioni climatiche migliorino.
Il consueto abbraccio da Istanbul
Michele e Anita

paraca44 03/01/2015 Grande Michele e Anita ! Non so se in inverno è aperto ma li sul "viale" Cadesi c'era una specie di parcheggio che dava anche la luce, è li dove cè una specie di centro sportivo, con campi da tennis ,in estate #279; sempre pieno !
Un consiglio, se vuoi evitare l'intenso traffico di Istambul parti al mattino prestissimo prima delle sei ! Non facevamo sempre così.
Ci sono molti turisti in questa stagione a Istambul ?

Pinotto 03/01/2015 Carissimi,  vedo che la notte porta bei consigli ed attendere qualche giorno non fà di certo male.
Come diceva Erminio c'è un altro spazio per parcheggiare dove era disponibile la corrente ma non sono riuscito a trovare un 'amico che recentemente aveva sostato.
Con i turchi vedo che te la cavi bene e se hai problemi cantagli la solita canzone modificata ad hoc (Vir...).
A risentirci con sempre buone nuove ti auguriamo la buonanotte.

galelo 04/01/2015 Ueeeeee...Micheleeeee.Siamo rientrati
ieri dalla Siberia di Salerno/Napoli e curiosando ho letto della vostra avventura.
Certo che il coraggio e l'intraprendenza non vi manca!
Mi avevi accennato un pò al progetto,ma non credevo alla vostra determinazione. BRAVISSIMI!
Ora un dettaglio: ho letto del problema capitatovi agli iniettori e al conseguente "taglio"della nafta a quello difettoso. Può
succedere anche x lo stiramento del cablaggio.A noi è successo
 in zona Livorno ed il meccanico ci ha spiegato come succede.
In sostanza il filo del cablaggio è un pò corto e può succedere
che non "legga" l'arrivo della nafta all'iniettore con conseguente
chiusura di questa al cilindro.A voi è successo perchè era distrutto il terminale,ma a noi,in attesa dell'arrivo di un cavo più lungo che non si "strozzasse" ha fatto un legaccio alla McGaiver con un filo di ferro x tenere diritto il terminale ed abbiamo finito la vacanza
a 4 cilindri. Non si sa mai.Meglio avere una notizia in più facendo i
dovuti scongiuri. Del resto mi sembra che ve la caviate sempre
benissimo (vedi frigorifero in Mauritania).
Continuate a ragguagliarci che qua c'è bisogno di "viaggiare"
anche con la sola mente.
Ciao a te ed Anita,Alighiero.
P.S.Ma siete soli o in compagnia?

Banacoa 05/01/2015 - ciao a tutti, riporto "su" il 3D...non merita di scendere ai piani bassi... quell'uomo (Michele) ha la fortuna d'avere al suo fianco una validissima e avventurosa ragazza (Anita, mai nome fu più azzeccato) e soprattutto, stimola costantemente nuovi viaggi...
evvai Michele, apri nuovi orizzonti, nuove mete, facci sognare, noi siamo quì, un piccolo punto sulla cartina...ciao Tony

alexf 05/01/2015 Ciao Michele ed Anita, leggo solo ora le vostre 'disavventure' ma quando si viaggia è così, bisogna essere pronti a tutto.
Sembra che forse siete ancora ad Istanbul, io questa estate avevo parcheggiato in Kennedy Kaddesi in un'AA completa di tutto.
Si tratta di un impianto di calcetto con uffici e spogliatoi dove fare la doccia e pure ritirarsi al caldo od al fresco a seconda della stagione.
Queste sono le coordinate:N41.00408 E28.95628
Spero ti siano utili e, se hai già risolto buon proseguimento, intanto vi seguo!  Alessandro

Anita e Michele (giramondo61) 05/01/2015 - Aggiornamento n.6 
 Simpaticissimi amici, desideriamo ringraziarvi per gli apprezzati suggerimenti che ci state dando ed anche per le vs/ preoccupazioni che poi sono le nostre.
Non abbiamo ringraziato per nome tutti coloro che, fino adesso, ci hanno scritto e ci hanno fatto gli Auguri di buon Anno e Buon viaggio, com'era ns/ consuetudine nei viaggi scorsi, ma le condizioni di tempo, di internet ed anche di meteo, che ci sono accadute, non ce l'hanno permesso e per questo, desideriamo scusarci,pregandovi di considerarvi veramente tutti nei ns/ ringraziamenti.

Fatta questa doverosa premessa nei confronti di chi ci segue,parliamo della cosa che ci interessa di piu' e cioe' il viaggio. 

Ebbene, siamo in un momento di "riflessione", fermi a Istanbul da qualche giorno, nell'Area di sosta che han citato gli amici Paraca44, Pinotto e Alexf, cui ringraziamo, e stiamo valutando attentamente le "anomale " condizioni meteo di quest'inverno, soprattutto quelle che coinvolgeranno nei prossimi giorni, in pratica da dopo domani, (mercoledi,7  giovedi'8/1 e giorni successivi) il settore montuoso ad Est della Turchia ed in parte anche l'Iran. Strade che dobbiamo percorrere.
...Moschea Blu.. by night..
Siccome, come vi sarete accorti, ci piace molto viaggiare ed essendo consapevoli che, come tutti voi, ci piace farlo, usando principalmente la "testa", soprattutto in viaggi impegnativi come questo e pure d'inverno, nei giorni scorsi, monitorando con frequenza vari servizio meteo, ci eravamo accorti che pur osservando previsioni a 7 e 14 giorni, certamente non molto attendibili, avevamo pero' notato che quasi tutti i siti, riportavano notizie abbastanza "pesanti" su cosa avrebbero procurato delle forti correnti siberiane sulle strade da percorrere.
(ne avevamo fuggevolmente accennato qui, in un nostro post del 30/12 se non sbagliamo)
Giunti quindi ad Istanbul, gia' con le vicende climatiche trovate per strada da Igoumenitsa, come abbiamo riferito, ci e'corso l'obbligo di fare un ulteriore approfondimento.

Le verifiche che abbiamo effettuato, hanno confermato i nostri sospetti, corredati anche da info, reperite da alcuni amici turchi, conosciuti qui, che dalla TV locale (la NTV) da giorni, si susseguono "warning" sulla situazione meteorologica sulla Turchia dell'Est, dalle parti di Erzincan, Erzurum, Agri, Dogubayazit ed aree successive, giusto paesi e citta' che dobbiamo attraversare, con temperature in picchiata che raggiungerebbero, in alcuni punti, minime di 35 gradi sottozero! 

Decisamente artiche e proibitive per i nostri mezzi. Tenuto, oltretutto conto che, per attraversarle, c' impiegheremmo piu' giorni, con possibile nocumento per noi e il mezzo.

Abbiamo quindi pensato di fermarci qualche giorno, in attesa che migliorino le condizioni climatiche, qui ad Istanbul che, per meglio farvi capire, si trova addirittura sullo stesso "Parallelo geografico" , di quello che passa a sud di Bari.

Infine e per finire, da domani, anche dove siamo attualmente, si prevede neve ed ulteriore abbassamento delle temperature.

Tranquillizzatevi comunque, poiche' noi abbiamo il morale sempre alto ed il nostro obiettivo e' quello di poter raggiungere l'Oman. 

Nel frattempo ci allunghiamo la vacanza e con tram e metro, ci rivisiteremo questa frenetica e bella citta'.


Intanto domani e' la Befana e mi tocchera' fare gli "Auguri" ad ... Anita...ahahahh! Lei me li fece a ..Natale..con i Re Magi ahahhahh!
Il nostro consueto abbraccio.
Michele e Anita
---------------------
Ventoinvespa 06/01/2015  Ciao Michele, anche se farai fatica a credermi ti dico che mi dispiace davvero di non essere con voi a spalare neve ad Istanbul
Ho resistito per giorni a non "leggerti" ma poi ...è una droga per me ...lo sai, e quindi ti "seguirò"...da casa. Buon tutto, un abbraccio

==== 3 ======
==== 4=======
alexf  06/01/2015   Carissimi Michele ed Anita
mi spiace proprio abbiate trovato una situazione climatica a dir poco 'avversa'.
Intanto godetevi Istambul e so che non siete degli sprovveduti ma mi permetto di ricordarvi che, da qui in poi, il vostro viaggio prevede di salire di quota ed in Iran sarete spesso sui 2000 mt. e quindi con il costante pericolo di freddo anche intenso.
Intanto vi facciamo compagnia con le nostre chiacchere, qui a Padova un sole bellissimo ma un freddo pungente, stanotte siamo scesi sotto lo zero.
Ciao e buona domenica.  Alessandro

paraca44 06/01/2015  Si è vero, il grande Michele e la super Anita sono unici ...vi invidio moltissimo...anche perchè siete nella mia amata Turchia...ma si vedrete che tutto si sistema ...poi in Turchia hanno super atrezzature per quelle situazioni metereologiche...certo che Istanbul sotto la neve deve essere il massimo...
Certo che chissa come sarà la costa del mar Nero...! Erminio


Jana 06/01/2015  Mi e' arrivata la domanda dai amici comuni per eventuale rientro senza il veicolo. Domani mi metterò in contatto con la mi amica turca che gestisce qua in it una ditta import export con suo papa a Istanbul. Hoil numero di suo papa se dovessi avere qualche problema in Turchia, ma non posso fornirtelo senza essere autorizzata. Sono sicura, che quel signore saprà, come comportarsi.

galelo 06/01/2015  BRAVISSIMA JANA.Sono sicura che Michele e consorte stanno già tirando un sospirone...Non tanto per quanto potrai fare,ma per il successo del TAM_TAM...A che cosa serve essere camperisti se no?
Non hai detto dove ti trovi.Dovunque tu sia AUGURISSIMI a te e consorte...specie per i lavori di primavera, Alighiero.

Anita e Michele   06/01/2015 aggiornamento n. 7
Grazie Jana e grazie Galelo. Ci stiamo muovendo per lasciarlo eventualmente qui.
Certo che anche qui in Turchia e' un susseguirsi di eventi negativi. Oltre alle pessime condizioni meteo, tre ore fa una donna kamikaze si e' fatta esplodere in centro, qui a Istanbul, vicino piazza Sultan Ahmet (Moschea Blu) ed ha fatto vittime. Noi eravamo li' ieri, in giro. Oggi ha nevicato tutto il giorno e siamo stati in camper.
Vi terremo informati. Forse  la tv italiana non ha ancora dato la notizia ma la dara' a breve. Buona notte

Pinotto 06/01/2015 Su televideo la notizia è riportata a pag. 153, in che ca...di mondo siamo?  Michele vedrai che domani il duo Jana-Alighiero ti daranno buone informazioni.  Buonanotte

Jana  07/01/2015  Ho scritto email e mandato sms, sono sicura, che mia amica mi dira' qualcosa al piu presto. Se puo aiutare, lo fara, se no, me lo fara sapere. Intanto restiamo in attesa della risposta.
Sono scioccata da quanto e' successo a Istanbul. Noi sostavamo proprio vicino e andavamo a piedi su e giu per quella piazza anche solo a passeggiare un po, c'era sempre un'atmosfera  bellissima. Non capisco dove si vuole arrivare con un'attentato del genere in un paese che tendeva da laico verso islamico e questo attentato sicuramente non da una mano forte a quella svolta. Boooh...

Jana  07/01/2015   URGENTISSIMO! A mia amica con i contatti a Istanbul serve la mail di Giramondo, gli rispondera personalmente per dargli le dritte. Me la potete mandare, chi ce l'ha? O tramite col o su info@sandahouse.com

Galelo  07/01/2015  Michele, ti ho cercato sul numero del tel. italiano, ma dicono che non sei raggiungibile...E ti credo!...Ti ho cercato su SKIPE e non sei in camper...Deduco che ad Istanbul abbia smesso di nevicare. Rispondi a Jana che sta allacciando contatti, poi appena ti troverò (ma ti scrivo anche su SKIPE,ti darò il numero del tablet della consorte così potrai WhatsAppare...
Ciao Alighiero.

Jana - 07/01/2015  Ok, ho ricevuto la mail, tutto a posto!

Alexf 07/01/2015  Benissimo e brava Jana! Speriamo si trovi la migliore soluzione.
Alessandro

Anita e Michele 07/01/2015 aggiornamento n. 8
Ciao Jana, qui tutto Ok. Ti ho spedito tutti i ns/ riferimenti via tua e-mail.. privata in risposta alla tua che mi hai inviato. Unitamente al ns/ cell. turco, italiano e skype. Puoi contattarci e farci contattare su quei riferimenti quando vuoi.
Giustamente non si desidera che si posti in pubblico indirizzi e/ o telefoni. Data anche la situazione locale.
Pregheremmo altri amici che, qualora fosse proprio necessario, per comunicazioni utili di inviare solo ed esclusivamente su posta privata tramite COL eventualmente..
Il centro di Istanbul e' tutt'ora bloccato e noi non ci andiamo. Inoltre oggi qui nevica forte (quasi bufera di neve) e speriamo che domani sia migliore.
Cmq tranquillizziamo tutti: stiamo benissimo e sereni  e la vacanza continua.
Un abbraccio da Istanbul..
P.S.: vediamo dalla Tv che se Istanbul putroppo piange, Parigi (e l'Europa in Generale) non ridono.. Pazzie pure.. Ciaoooo

paraca44 07/01/2015
Michele ho parlato con un mio amico Turco che ha dei kebab qui...se hai ulteriori problemi fammi sapere - Erminio

lordana 07/01/2015
Io purtroppo non posso essere d'aiuto a niente  (sono zone a me totalmente sconosciute) e mi limito solo a leggere più' volte al giorno i vari aggiornamenti augurando a Michele e Anita che possano raggiungere la loro meta.
Per esperienza personale posso solo dire che i piccoli inconvenienti, se risolti, aggiungono sempre quella piccola adrenalina in più' che ci rende ancora più' piacevole il raggiungimento della meta prefissa...
In bocca al lupo per tutto e buoni km...
Un abbraccio ! Lorenzo.

Sandvik 07/01/2015
Michele e Anita, da oggi avete un altro "curioso" che vi seguira' passo passo con una buona dose di "sana invidia".
Aggiungo il mio motto "La liberta' di andare dove voglio" che poi non e' altro che il titolo di un meraviglioso libro di Massner.
Buoni km -  Ciao Giulio

Anita e Michele 08/01/2015 – aggiornamento n. 9
Amici Carissimi, ciao !
Salutiamo e ringraziamo, cumulativamente tutti coloro che hanno postato su questo topic.
E' veramente piacevole apprendere che vi sono ancora degli amanti del veicolo ricreazionale, ma anche non camperisti, che prediligono seguire questi viaggi da "Fuori di testa", come ci ha simpaticamente denominati un amico.

In verita', alcune "auto-considerazioni", (senza nessuna auto-referenziazione, credeteci)  ce le facciamo anche noi.
Non siamo piu' giovani (..per non dire altro); ci imbarchiamo in progetti molto impegnativi e per giunta, in periodi dell'anno con avverse, se non proibitive condizioni climatiche (come appunto questo "artico" viaggio) che non si possono, purtroppo, prevedere, mesi prima;  Ci piace visitare luoghi che, con quello che sta accadendo in giro, farebbe intimorire il piu' ardito dei viaggiatori comuni; viaggiamo pure da soli, anche se in questo viaggio, abbiamo cercato una coppia di camperisti audaci, chiedendo, postando, informando, lusingando, ma niente..ci scansavano come degli appestati o appunto come dei "fuori di testa" .

Ma.. allora,  cosa, secondo voi spinge degli esseri a intraprendere viaggi cosi' audaci? Penso che molti, se lo chiederanno e come vedete, pure noi.

Vi diciamo che ci piace poco poltrire a casa e le nostre motivazioni al viaggio nascono principalmente dal fatto che amiamo vedere sempre nuove cose, popoli, razze, costumi, usi, consuetudini, modi di pensare ecc. ecc. 

Forse questa molla, ci spinge ad osare di più. Siamo convinti che moltissimi di voi, soprattutto uomini, "soffrano" delle nostre stesse motivazioni. Abbiamo la fortuna di essere in due a pensarla cosi'.. e posso dirvi.. senza ombra di smentita che chi frena sono io..cioe' l'uomo.. perbacco ! 
Orsu' donne.. accontentate le vs/ dolci meta' ahhhh ! (poi mi pagherete il caffe'). 
Buonanotte da Istanbul...
Michele e Anita

Sandvik  8Gen15
In poche parole ha descritto la differenza che esiste (per me) tra un turista ed un viaggiatore.
Il primo parte dal punto A verso il punto B senza preoccuparsi di cosa ci sia in mezzo, senza interessarsi a conoscere la gente, usi e costumi, senza preoccuparsi di assorbire dentro di se i profumi, i suoni, le luci del posto in cui si trova. Al turista interessa solo aggiungere una bandierina sulla carta geografica che (forse) tiene appesa nel corridoio di casa sua.
Il viaggiatore e' tutto l'opposto con in piu' quella SANA follia di voler affrontare gli imprevisti e risolverli accrescendo il proprio bagaglio di conoscenze umane e tecniche ad ogni viaggio.
P.S.:tra me e mia moglie la "camionista" e' lei   ed il figlio sta seguendo le orme - Ciao Giulio

gordo 57  - 08/01/2015
Anche io mi aggiungo alla folta schiera che vi segue con apprensione, scoperto per caso ho letto tutto il pregresso e tutte le avversità.
Io sono uno che normalmente non ha paura anche se non abbiamo mai fatto viaggi a questo livello.
Il tempo inclemente è sicuramente una contrarietà che non potevate prevedere , noi siamo stati ad Istanbul ad Ottobre con un bel tempo e bella temperatura.
Però la questione politica del mondo è molto peggio, la differenza è che negli ultimi giorni si sono toccati direttamente i Paesi cosiddetti occidentali con impatto molto più alto sui media mondiali ; però di attentati ne succedono ogni giorno nei paesi in conflitto. Quando avevo letto che volete passare in Iran la cosa mi ha preoccupato non poco, non so se state facendo la cosa giusta oggi.
E' giusto non avere paura e tentare esperienze al limite però , credo che in questo momento siate un pochino fuori da quel limite
Auguri comunque per il futuro
Valter e Grazia

Grinza  08/01/2015  
Vedo che non manca la tenacia, avanti così, siete i nostri idoli.

Odysseus 08/01/2015
Sandvik...hai centrato benissimo il pensiero che è anche il mio
Ho sempre sostenuto che c'è un abisso tra il turista ed il viaggiatore: per la prima categoria siamo "i fuori di testa",ma non cambio assolutamente il modo di pensare, quando c'è da partire si parte e basta 
pino
P.S.: Grandi Michele ed Anita, i viaggiatori sono tutti con voi, teneteci informati, quando potete - grazie
==== 4 ======== 
======5========
paraca44
Michele condivido al 200% l'ultimo tuo post...io e in parte anche mia moglie (in parte!) la pensiamo come te...vai Michele non fermarti mai ...
Erminio

itinerante
Anche a noi piace fare viaggi impegnativi extraeuropei con il camper e come voi non siamo più giovani ma ci siamo cimentati nel 1989 in Turchia 1994 Marocco 2006 Uzbekistan 2009 Siria e Giordania, sempre soli e con poca conoscenza delle lingue ma ci attira enormemente il "vedere" e questo ci spinge quando ci è possibile partire.
Comunque le avversità in viaggi di questo tipo ci sono sempre ma invece di scoraggiare mettono alla prova la propria tenacia nel raggiungimento dell'obiettivo. Gian Franco

paraca44
Si anche noi non più giovani e sempre in solitaria, visitati quasi tutti i paesi che si affacciano sul mar mediderraneo ! L'ultimo è stato Cipro ...però ci mancano Libia e Libano ! A dimenticavo Malta ! In tutti gli altri ci siamo stati...tralascio i paesi del nord europa perche per quelli le cose erano facilissime...
Rinnovo il saluto al Grande Michele e alla sua inseparabile Anita.
Erminio

Anita e Michele  08/01/2015 aggiornam. n.10
Carissimi, desideriamo farvi un aggiornamento alla "situation".
Dunque, dal momento che lasciare il camper in Turchia, e' molto problematico e burocratico, come ha anche riferito l'amica di Jana, al momento nessuna decisione possiamo purtroppo prendere, ne' proseguire perche', molte strade e addirittura l'autostrada da Bolu in poi e' stata chiusa e molti camions sono usciti di strada (questo   riferisce oggi l'agenzia turca Todays Zaman: http://www.todayszaman.com/national_tem-highway-bolu-mountain-pass-closed-due-to-heavy-snow-icy-roads_369263.h...).Anche l'agenzia Ufficiale Anadolu, parla di forti nevicate e strade chiuse: http://www.aa.com.tr/en/turkey/447058--heavy-snowfall-slams-turkey

Ora, Anita ed io, qui in camper, da ore, stiamo facendo un lavoro un po' piu' dettagliato e scientifico. Monitoriamo piu' notizie possibili di giornali locali pubblicati in aree o paesi che dobbiamo percorrere,i quali mettono, a volte, anche foto di enormi masse di neve che e' venuta giu'. In alcuni punti parlano di circa 2 metri e 65 cm ! Capite quindi che per noi, anche se ci ritenete (e non lo siamo affatto) arditi, non ci restano molte alternative. Proseguire adesso, ci porrebbe in grave rischio, anche perche' le temperature, pur in aumento nei prossimi giorni, sono ancora proibitive (da - 20 gradi sottozero, scenderebbero a -15 / -10) e con tutta questa neve sulle strade, il ghiaccio la farebbe da padrone, con grave rischio per la tenuta, sui quasi 500 km da percorrere, peraltro su altitudini che vanno dai 1200 metri ai 2000 ed oltre, fino al confine. Inoltre anche in Iran, leggiamo, il cui altopiano, si sviluppa su quelle altezze, pare abbia strade piene di neve e ghiaccio.
(Video n.5)
... in attesa di proseguire il viaggio, facciamo vacanza a Istanbul...
Per adesso restiamo ancora qui, qualche giorno, in vacanza a Istanbul e poi... non ve lo sappiamo dire.. vi aggiorneremo.
Un caro abbraccio a tutti.
Michele e Anita

Sandvik
Michele e Anita buongiorno, sapersi fermare e tornare indietro e' una capacità di chi sà viaggiare, l'importante è saper valutare quando bisogna prendere tale decisione un pò con l'alpinista che all'ultimo tiro che lo separa dalla vetta dell'Everest torna indietro per le avverse condizioni meteo e... si salva la vita.
Comunqur mi auguro di cuore che la situazione possa migliorare e permettervi di proseguire il viaggio.

ledzep
io passerei dal mediterraneo. più lunga ma certamente più mite.
comunque tenete presente che la rete stradale turca è molto buona e con una costante manutenzione per cui se oggi ci sono strade chiuse per neve non implica che tra una settimana lo siano ancora

odysseus
Il Libano è anche un paese che avremmo voluto visitare,manca a nche a noi,per quanto riguarda Malta da quello che ho letto un po in giro,i camper non sono tanto bene accetti come per esempio a Cipro.
SOSTENIAMO Michele ed Anita che ci rappresentano egregiamente

gordo 57
mi associo al pensiero di Sandwik, è duro prendere una decisione del genere, specie se tutto il viaggio a sicuramente un pregresso di studio e di preparazione non indifferente.
Il vostro amico diceva "fermatevi arriverete prima" , ma in questo caso si potrebbe modificare in "fermatevi arriverete un'altra volta"
E' vero che il viaggio è avventura e imprevisti da superare, però ci deve essere anche una gioia nel viaggio, nel vedere luoghi nuovi, almeno per me e così, se quella gioia è tutta assorbita dai rischi che si devono correre cosa ti rimarrà dopo ? La meta raggiunta ? Non è un pò poco?
Io non vi conosco e vi ho scoperto su questo post, siete gente tosta e vedo che i vostri amici vi incitano a proseguire, bellissimo, ma io voglio fare il "bastian contrario" , come si dice a Torino, e dico che è più coraggioso fare marcia indietro e tornare un'altra volta con più voglia ancora dell'obiettivo.

alexf
L'Iran ha strade altrettanto belle di quelle Turche è che si sale ulteriormente in quota e li si potrebbero incontrare i problemi.
Un nostro amico è stato un Iran da fine agosto ai primi di ottobre e, nel rientro, si è trovato in difficoltà a causa della neve.
Purtroppo la situazione non è molto positiva e faccio gli auguri agli amici Anita e Michele a trovare e perseguire la decisione più saggia.
Alessandro

messurga
Parole sante.
Rinunciare a qualcosa che si è sognato per mesi necessita una grande dose di coraggio.
Riflettete, valutate, meditate ma soprattutto ricordate che la Natura è più forte e bisogna rispettarla.

lordana
Non capisco perche' dovrebbero rinunciare...Non devono mica arrivare un giorno preciso ?
Per quello che ho capito, hanno tutto il tempo che vogliono a loro disposizione e quindi aspetteranno SOLO che le condizioni meteo migliorino...per poi proseguire e raggiungere la loro meta...
Un saluto...
lordana
Aggiungo:
Se si intraprendono viaggi del genere SENZA AVERE VINCOLI DI RIENTRO, rinunciare per avverse condizioni meteo, mi sembrerebbe ridicolo...Non puoi pensare di trovare sempre bel tempo e strade pulite...
Solo il fatto di pensare o consigliare a Michele ed Anita di rinunciare/rimandare o addirittura di tornare indietro mi fa tanta tristezza...
Anche se non li conosco personalmente ma solo per aver letto i loro numerosi resoconti ,
SONO SICURO che ai "nostri amici" non sia mai passato nella loro mente questa ipotesi...
Le motivazioni che dovrebbero portare un viaggiatore a fermarsi sono ben altre...
Un saluto ... Lorenzo.

juanin
nelle parole del tuo messaggio si capisce benissimo la differenza tra il proverbio Touareg: fermati un attimo, arriverai prima
e la tua frase: Fermati un attimo, arriverai un'altra volta.
Sai dove sta la differenza ?
La differenza sta proprio nel fatto di essere un vero viaggiatore o un ...turista !
Loro non hanno problemi di tempo, potrebbero rimanere anche due mesi a Istanbul godendosi la città ed immergendosi nella cultura locale.
Il turista purtroppo deve rientrare per problemi di tempo.
Forse non è molto facile da comprendere questa sottigliezza, ma secondo me è questo il nocciolo della questione.

Anita e Michele  09/01/2015 Aggiornam. n. 11 (da Istanbul)
Simpaticissimi amici che ci seguite, nella nostra continua ricerca di conoscenza dello stato reale delle strade da percorrere, oltre a visionare, come avevamo scritto, news e giornali locali delle aree interessate, abbiamo pensato di interpellare anche importanti "bus e trucks terminal" che fanno tragitti quotidiani o plurisettimanali, fra le principali citta' italiane ed europee con l'Iran.
Chiedendoci, chi meglio dei camionisti, che macinano km e km in modo particolare su quel percorso, possono darci migliori e piu' aggiornate informazioni sullo stato reale delle strade?
Grazie anche all'aiuto di molti di voi ed in particolare all'assiduo contributo dell'amico Pinotto, Anita ed io, abbiamo chiesto info a vari terminals ed aspettando le altre risposte, fra le quali anche quella dell'amico iraniano conosciuto qui al Terminal di istanbul, a riprova della grave situazione che si e' venuta a determinare su quel percorso, vi trascriviamo, la prima risposta, pervenutaci oggi pomeriggio da uno dei piu' importanti terminals tedeschi con sede in Germania.
Dear Madame Anita ,
all our turkish and iranian trucks are stucking
at the area of Dogubayazit due to heave snow falls .
do not move till weather situation will change .
thank you
Mit freundlichen Grüßen
Best regards / Meilleures salutations
Werner Krömer/Germany

Pensiamo sia facile un po' per tutti tradurre quanto ci ha scritto, ad ogni buon conto, sinteticamente,la traduciamo per coloro che non hanno dimestichezza:
Cara Signora Anita, 
tutti i nostri camions turchi ed iraniani, sono bloccati 
nell'Area di Dogubayazit, cio' e' dovuto alle forti nevicate.
Non muoversi, fino a quando la situazione meteo (non) cambiera'.

Dopo averlo ringraziato per la tempestivita', l'abbiamo pregato di tenerci,possibilmente, informati, quando sarebbe ripreso il normale traffico dei camions.
( nda.: avevamo scritto, in contemporanea, anche ad un terminal di trasporti italiano, infoitaly@parsimpex.com: non si sono degnati neppure di una risposta ! )

Ed ora, venendo a noi: ... allegria! ..  domani... vorremmo spingerci fino al quartiere di Bebek (che in turco significa "bambino"). ..dopo aver fatto il mercato delle spezie.. alla fine e' una vacanza anche questa.
Un grande abbraccio a tutti e buonanotte da Istanbul.
Michele e Anita

juanin - Only one word: YOU ARE GREAT !

kukosg
Conosco molto bene le difficolta di uscire dalla Turchia,lasciando il mezzo.Pensa che nel 1986 volevo fare in barca,una gita giornaliera da Kas alla isola greca di Kastelloriso,e non potevo perche ero in moto e non potevo uscire dal paese senza il mezzo.
Nel tuo caso,un alternativa e,tornare in Grecia,lasciare il camper,e prendere un aereo.
Se ti serve un aiuto per questo,sono a tua disposizione,per la miglior saluzione.
Scusate per gli errori di ortografia,ma sono...greco e per di piu la mia tastiera,e greca pure lei,quindi niente... accenti.

cruiser
Cari Michele e Anita, ammiro la vostra pazienza di sostare forzatamente a Istanbul per più giorni.
Non nascondo che al vostro posto me la sarei rischiata e avrei proseguito comunque verso l'Iran.
Ma io sono un incosciente patentato, ho un veicolo da rottamazione e me ne strafrego dei suggerimenti che arrivano a pioggia quando sto per fare una delle mie incoscienze. Anche perché, se avessi seguito molti di quei consigli, avrei concluso ben poco.
Vi dico che personalmente sarei partito per Dogubayazit, vedendo fin dove è possibile avanzare, passando di villaggio in villaggio. Un punto-sosta si trova sempre, poi con i nostri mezzi siamo quasi autonomi e non ci servono grandi aree attrezzate. Prima o poi il tempo cambierà e le strade saranno percorribili dinuovo. Non arrendetevi!

lordana - Concordo !
=======5=========
=======6========= 
robocop
E' vero Giuseppe, (Cruiser) ma il gelo resta comunque un pericolo per chi viaggia a gasolio, rimanere bloccati in Curdistan in mezzo al freddo potrebbe diventare deleterio.
Condivido la tattica attendistica di Michele ed Anita (che torno a salutare), tanto sono dipendenti INPS
un saluto a tutti gli appassionati d'avventure
andrea

Anita e Michele  12/01/2015 aggiorn. n 12
Grandi di COL, nuovamente Ciao !
Rinnoviamo i ringraziamenti a tutti gli amici che ci stanno seguendo, siete voi ammirevoli per la "pazienza" che ci state mostrando e poi, a noi fa piacere, potervi leggere.
Dunque. Oggi bellissima, prima giornata di sole, con cielo terso ed abbastanza calda.(14/15 gradi).Pensate, stamattina, abbiamo fatto ben 2 lavatrici di indumenti, li abbiamo stesi ad asciugare e ce ne siamo andati a "zonzo": stasera, al rientro, erano asciutti! Da non credere, se si pensa agli ultimi 10 gg di furore artico...ahahhhh!
Poi abbiamo preso la Metro', quella che passa a circa 37 metri sotto il mare del Corno d'Oro e siamo andati a visitare questo Bebek. 


E' un bel luogo sul mare del Corno, a nord della citta', nel Quartiere di Besiktas, prima del grande ponte EurAsia, il Sultan Ahmet. Molti eleganti Cafe' con caratteristici angoletti che si affacciano sul corto braccio di mare a contemplare, barche e caicchi che sonnacchiosi, facevano da spola da una sponda all'altra. Porticciolo pieno di Yacht e strade frequentate da Ferrari, Porsche Cayenna, Q7, Mustang, Chrisler, ed altre costose auto di turchi super ricchi che, soprattutto oggi, piacevole domenica di sole, l'hanno letteralmente presa d'assalto. Abbiamo fatto fatica a fare uno spuntino. Carine, alcune abitazioni in legno, 
ma traffico super congestionato e dopo aver a lungo passeggiato sul lungomare, abbiamo preso un bus (che fatica per trovare un biglietto, la domenica) e siamo andati in piazza Taxsim, la famosa piazza della contestazione studentesca, 
dove anche qui, moltissime persone riprese da molte televisioni turche, commemoravano nella rinomata "Istiklal Caddesi"(un po' la Montenapoleone di Istanbul, per capirci), davanti all'ambasciata Francese, la commemorazione delle vittime del terrorismo di Charlie Hebdo. Ci siamo mestamente associati al corteo.

Ok.. ma voi siete li per andare in Oman, vi chiederete. Ci andate o non ci andate?
Diciamo la verita', alcuni di voi, senz'altro l'anno giustamente pensato.. ahahhhh! Il fatto e' che ce lo siamo chiesti pure noi. Viste le condizioni, abbiamo pure trafficato per lasciare il camper qui, o la' ecc. ecc. Ora ci siamo pero' chiesto: che facciamo ancora qui? Non e' il caso di levare le tende? Per andare dove? Dobbiamo applicare il Piano A, quello B o il doloroso piano C ? ehhhhhh!
Se ve lo diciamo adesso.. rischieremmo di non farvi piu' "soffrire" con noi.. ahahah!
La nostra consueta Buonanotte da Istanbul.
Michele e Anita
P.S.: nuovamente grazie a tutti per i suggerimenti! Li terremo in considerazione.

Anita e Michele  12/01/2015 aggiornam. n.13
Carissimi, ops...stamattina, rileggendo quel che ho scritto e postato stanotte alla 01.20, mi sono accorto di aver fatto un errore grave, da matita rossa e mi correggo.. . ho scritto "l'hanno" (verbo) senza "h" .. scusatemi.

Poco fa, ci siamo alzati con un diluvio in atto, accompagnato da forti raffiche di vento. 
Vogliamo approfittare della relativa poca intensita' di traffico del lunedi', per andare a fare la spesa...

anche per sgranchire il camper.. in previsione della partenza.

Si, scherzavamo, non vogliamo tenervi sulla corda: abbiamo deciso di continuare il viaggio e raggiungere la meta. Non sarebbe stata una delusione solo per voi che ci seguite con interesse,anche per noi sarebbe stato un "non senso".
(.. e chi la teneva questa "scatenata" di Anita...ahhhhh! )
Un abbraccio a tutti !
Michele

galelo
Continuate.! OK. Forza, Anita e Michele, avrò di che leggere. In effetti pensarvi bloccati come criceti in gabbia mi rattristava un pò.
Aspetto notizie. Ciao Alighiero

pinotto
Vai Michele con la superspinta di Anita scioglierete il ghiaccio degli altopiani.
Dare consigli è superfluo specie per chi non ha affrontato d'inverno quelle zone. L'esperienza di chi ha viaggiato con clima primaverile/estivo è ben diverso da quello attuale.
I fans sono tanti ,attivi e passivi, ma non necessariamente bisogna proseguire se le condizioni di sicurezza non lo permettono.
Nessuna medaglia o riconoscimento vi sarà data e se vi servono info o aiuto dalle istituzioni fate pur finta che non esistono (esperienza diretta),chissà pure se leggono le mail dei comuni cittadini italiani che li pagano profumatamente.
La testa non vi manca e saprete come comportarvi.
Avanti tutta con coscienza e responsabilità.
A presto - Pino

Sandvik
Eh eh, lo immaginavo (e speravo). La scelta e' stata ponderata e non fatta d' impeto istintivo (boh... si dira' cosi'... mah) e pertanto e' quella giusta.
Buoni km e... scrivete che abbiamo tanta voglia di viaggiare con la fantasia
Ciao, Giulio.

Sandvik (Risposta a pinotto)
Parole sante
P.S.:non ho esperienza diretta (purtroppo) di viaggi invernali a temperature polari; ma conosco la vita in camper a temperature variabili dai -14 ai -28... con Generale Freddo non si scherza.
P.S.2: sò cosa vuol dire stare per un mese al computer ed al cell a cercare di collaborare al sostegno morale ed al rientro in Italia di una caro camperista che a -35 in Kasakistan (era febbraio) si e' visto congelare il gasolio del mercedes e fulminare il fap (a Varsavia poi si scoprirono fulminati anche gli ignettori). La Farnesina ? Inesistente. Il Console locale ? Si e' mosso dopo settimane... ecc ecc... la storia la conoscono alcuni di COL che parteciparono all' Unita' di Crisi di COL.
Solo per raccontarla senza sporcare questo splendido 3D
Ciao Giulio

banacoa
ciao ragazzi...
@ ANITA, mi raccomando, tieni alto il tuo nome..mi sembra che il "ragazzo" al tuo fianco, si stia un pò rammollendo...contiamo su di te...
non dargli retta, farebbe "carte false" per farsi ancora un mesetto sul Bosforo, ultimamente lo vedo "solo chiacchere e distintivo"...ahh...
..ANITA FOR PRESIDENT...ciao ragazzi
  
gordo 57  arriva il bastian contrario
Ok i nostri amici hanno deciso di continuare e amen tutto in gloria,i ghiacci si sono sciolti (o quasi) e avanti tutta.
Fino ad oggi su questo post si è parlato solo del tempo metereologico, ma vorrei sapere dai diretti interessati, senza alcuna polemica per carità (non saltatemi addosso sono un neofita nel campo dei viaggi extracontinentali), ma del "tempo religioso" non vi interessa?Gli ultimi sviluppi non vi hanno almeno un pochino messo dei dubbi sull'opportunità di attraversare o raggiungere in questi momenti certe zone?
Non stò parlando di interi Paesi ma sicuramente qualche rischio isolato potrebbe esserci.
Buon viaggio e buona fortuna Giramondo

A Juanin (siamo conterranei ? io sono di Torino) vorrei dire che pur non avendo la fortuna di essere in pensione nonostante 41 anni di lavoro  grazie alla nostra cara Fornero, ho viaggiato abbastanza da capire la differenza tra il viaggiatore ed il turista, nel mio piccolo ho sempre cercato di conoscere il Paese che stavo visitando al di là del tempo che riuscivo a dedicargli.
Però puoi avere tutto il tempo a disposizione che vuoi ma quando ti trovi davanti delle difficoltà oggettive non reputo così negativo capire la situazione e ritornarci in un momento migliore (anche su altri fronti)
Quà sono tutti a spingere davanti alla tastiera ma chi è là di fronte alle rogne sono solo loro e non mi sembra ridicolo (vero Lorenzo ?) parlare di rinuncia.
Solo per mettere le cose al loro posto noi siamo una famiglia che ha vissuto un anno e mezzo in Perù a Cuzco per adottare nostra figlia nel 91/92 quando a Lima imperava il colera e nel resto del paese c'era Sendero Luminoso, ma si trattava di una figlia , non di un viaggio. Un saluto a tutta la tribù Valter

popotamus
Gordo...capisco il tuo pensiero,visti poi gli ultimi terribili accadimenti, ma...se ci guardiamo un poco in giro...la gente FUORI...quello che gira con il piccone,quello che entra nel supermercato...c'è sopratutto qui in Europa, anzi credo che più vai in "là" più cala la percentuale nefasta!
Poi logicamente ci vuole un minimo di occhio per leggere le situazioni e naturalmente confidare che la "sfiga" non decida d'incrociarci...
Personalmente mi sono già accomodato virtualmente nella dinette dei due intrepidi, confidando che un'ideuzza della mia consorte (che sia una novella Anita?) prenda forma,e assieme all'amico Odysseus ci permetta,quest'estate,di raggiungere la vicina (paragonandola all'Oman) Armenia!

Cruiser
Il punto è che solo chi ha fatto viaggi intercontinentali in camper sa quanto è difficile, non solo fare il percorso in loco, ma soprattutto preparare il viaggio. Visti consolari, documenti, predisposizione meccanica e logistica, sono attività che oltre a portar via mesi e mesi di tempo richiedono anche l'anticipo di una considerevole quantità di denari.
Un viaggio costa tanto anche in termini di stress dei preparativi  e rinunciarci soltanto per qualche giorno di neve e gelo (cosa che peraltro, nella Turchia orientale in inverno, è normale prassi, dato che lì nevica fino a maggio), per gli addetti ai lavori forse non è ridicolo... è una bestemmia!

Cruiser (in risposta a Robocop)
Rimanere bloccati in Kurdistan... Magari!
Sono sicuro che la gente del posto si farebbe in 4 per aiutare uno straniero in difficoltà: in un paio d'ore avresti per lo meno un parcheggio, e forse anche un allaccio volante alla 220v. Che meraviglia, seduto in dinette col Webasto a manetta mangiando il pane piatto appena sfornato... con l'Ararat innevato fuori dalla finestra.

robocop
Su questo sono completamente d’accordo
Forza Anita e Michele, ma fateci sapere eh, soprattutto se proseguirete per l'altopiano o scivolerete a sud per risalire a Dogubayezyt dal lago di Van.
andrea

Anita e Michele 12Gen15  - aggiornam. n. 14
Stiamo leggendo con particolare interesse i vostri post, sia quelli a favore, che quelli dubbiosi. E' comunque naturale che qualsivoglia evento, scateni reazioni uguali e contrarie. Lo mettiamo sempre in conto. Alla fine pero', sono solo i diretti interessati a valutare se continuare o rinunciare, chiaramente con motivazioni piu' che valide.

In primis, questi tipi di viaggi, bisogna amarli, altrimenti chi te lo fa fare a stare per 12 giorni come un criceto,(...si fa per dire) in un camper, come asseriva galelo.
(Video n. 6)
.. per la gioia dei curiosi, ecco come facevamo
 i "Criceti", nella lunga sosta a Istanbul.. ah! ah!

 Infatti,   l'amico Cruiser, che di viaggi "tosti" ne ha fatti anche lui, ed e' persona acuta, ha chiarito perfettamente, quale impegno, preparazione, costi, ma anche tensione (adrenalina pura), vi e' dietro viaggi di questo genere.
Come abbiamo anche gia' scritto in precedenti post, si aggiunga che avere una giovane eta' ed essere nella piena efficienza fisica, e' tutt'altra cosa che farla alla nostra eta', che pur non ritenendoci proprio vecchi, insomma qualche acciacco sui  67 anni, puo' anche essere giustificato (il morale, pero' e' dei 35 enni!).

Stiamo inoltre affrontando questo viaggio, in un inverno fra i piu' rigidi (2 giorni fa e' nevicato in Arabia Saudita e nel deserto libico) e meteo.it, se andate a leggere, tre giorni fa, ha scritto che la "Turchia e' sepolta sotto una montagna di neve).

Principalmente da queste considerazioni, sono nate le nostre  precauzioni di sosta, qui ad Istanbul e meno male che , pur vecchietti, ma viaggiatori, siamo assistiti da sesti e settimi "sensi".

Infine, dopo la bellissima giornata di ieri, oggi, tutto il giorno, abbiamo avuto nuovamente un diluvio di acqua .. frammista a neve, che lassu' sara' stata copiosa e con le rigide temperature ancora in atto, qualche problema di viabilita' ce lo porra'.

Pur tuttavia, domattina, rompiamo gli indugi e partiamo !

Come sapete, amiamo viaggiare e mal sopportiamo restare fermi, ma questa sosta, l'abbiamo dovuto fare.
Abbiamo le catene a bordo e siamo convinti che dovremo probabilmente usarle.. se bastano.

Per il resto, non ci resta che augurarci in bocca al.. lupo (ed amando gli animali...) facciamo in modo che "NON" crepi !

Continuate a scriverci, ci terrete compagnia, laddove riusciremo a leggervi e comunicare, mediante Wi-Fi.

Un abbraccio a tutti e buona (ultima) notte da Istanbul !
Michele e Anita

paraca44
Evvai Michele e Anita vai tranquillo e adagio, adagio ...e mettere le catene anche sulle ruote anteriori ? Forse potrebbe servire, però non so...

simo il 4
tanto, tanto rispetto!
forza RAGAZZI!
Simone

Sandvik
Michele... piccola "deviazione sul tecnico"... che gomme montate ?
Piccolo consiglio (che non vi serve  ), lasciate perdere le previsioni ed i commenti di meteo.it sono i piu' inaffidabili del web e creano solo inutili allarmismi, IMHO
Ciao Giulio

Baimar
E vaiii Grandi! Dai Miky siamo tutti con voi
Marco

gordo 57
si cruiser , hai perfettamente ragione, difatti in un mio precedente post l'avevo proprio anticipato, già io per le mie ferie di agosto mi stò muovendo adesso per organizzarmi per benino e in casi come questi ove ci sono di mezzo visti , permessi, documentazione la preparazione è assolutamente il momento che farà decidere della riuscita del viaggio.
Però concedimi almeno di affermare che per quanto tu possa aver sudato ad organizzarti , bisogna avere anche una certa dose di flessibilità.
non è che se ci ho lavorato su per 1 anno se capita il diluvio universale devo andare avanti per forza se nò è una bestemmia.
Bene hanno fatto Michele ed Anita a ponderare e a fare questa sosta , Istanbul io l'ho vista per un giorno solo, nel viaggio che saltò per un problema di salute del mio futuro genero 3 anni fà avevo previsto di starci almeno 4 gg, e posso dire che sicuramente non puoi annoiarti per visitarla tutta bene.
Comunque adesso i "nostri" hanno tratto il dado e speriamo che l'inverno gli dia tregua.
Buon viaggio a loro e un saluto a tutta la comunità, e noi a seguire le future peripezie
=======6=======
======7========
Anita e Michele 13Gen15  - aggiornam. n. 15
Ciao a tutti.. in breve..
Oggi ci abbiamo dato dentro !
Partiti da Istanbul verso le 08,00. Circa un'ora e 15 minuti per attraversare la citta' ed il ponte sul Bosforo (Bogazici)(..ragazzi che coda !) - pagati (50 Tl) =18 euro per la vignette. E..viaaaaaaaa !
Il cielo di Istanbul, quasi terso, ma in lontananza, nella ns/ direzione.. tutto coperto, cielo grigio, ma senza eventi atmosferici. Lungo la strada 2 camions capovolti per neve.
A Bolu, pranzetto, molto sobrio, ( ..mi ha fatto una Simmenthal..sic !per tenermi leggero...ahhhh!) e dopo il pranzo (..seeeee..pranzo) ci siamo detti: dai vecchietti..si puo', si puo', e dopo averne fatti gia' circa 300 gliene abbiamo piazzato altri 395 di km ..e cosi'fanno 695 ! La prossima volta impara a tenerci fermi per circa 12 giorni a fare i criceti...Aahhhahhhhhhh!

Strada abbastanza libera, solo alcuni tratti innevati. Molti spazzaneve in funzione con quintali di sale. Guida tranquilla dai 50 ai 110 km/h. Una pacchia! Traffico che a poco a poco si diradava, fra bellissimi scenari di boschi pieni zeppi di neve. Paesaggi quasi " naif " con scorci di vita agreste. Il camper che "canta " come il coro della Scala di Milano. E pure noi.. ogni tanto intonavamo la "Marcia Trionfale !! Tie' !




Tutto ad un tratto, verso Cerkes.. intravvediamo un Tir iraniano.. lo talloniamo.. e dopo alcuni km, vediamo che si ferma ad un "Petrol Ofisi" (Area di Servizio)... dietro pure noi.. eh eh ehh! Scende, lo salutiamo molto cordialmente e gli chiediamo se parla inglese, dice di no, ma accenna a qualche parola in italiano..bene, bene, pensiamo, chiedendogli circa la strada per Erzincan, Erzurum, Dogubayazit.. ci riferisce di partire verso le 8 e possibilmente non fermarsi in paesi molto in alto, perche' aggiunge, molto "frutta" molto "frutta".. Anita ed io ci guardiamo per interpretare e lui fa ..brrrrrrrr... capiamo che e "molto freddo" . Infine capiamo che ci aveva notato in autostrada. Ringraziamo con viva cordialita' e ripartiamo quasi assieme. Ora siamo piu'convinti che in Oman ci arriveremo.. ahahhhh!.Ripartiamo .ancora cantando a squarciagolaaaaaaa!

Domani ci aspetta il primo "tappone" chiamiamolo dolomitico.. su altezze dai 1900 ai 2000 circa per portarci avanti..(come vedete, non scriviamo dove siamo e dove ci fermeremo).
Speriamo di avervi fatto divertire..ahhhhh! soprattutto pensando a chi ci legge, sdraiato sul divano..in pantofole e con la papalina in testa !Ahhhhhhhhh!
C'est la vie !
Il nostro consueto abbraccio da...lla Turchia.
Michele e Anita

x Sandvik: Ciao! Pneumatici Agilis Camping nuovi, montati 10 gg prima di partire (215 16/R 75), Pastiglie freni nuovi, Frizione nuova fatta a ottobre. Radiatore nuovo, gruppo ventole nuovo, Ingrassaggio AL-Ko ogni 10.000 km. Il "bimbo" ha 9 anni e mezzo. Alla partenza aveva 125.000 km.
Al rientro scrivero' tutto, sul Blog, per coloro che vorranno fare lo stesso viaggio

Un particolare ringraziamento a tutti coloro che ci hanno scritto. Beati loro al caldo. Qui adesso -5 e siamo ad appena 600 mt di altezza.
Adesso andiamo a nanna... siamo un'ora avanti.
Hasta luego !

simo il 4
SPETTACOLO !!!
Ormai apro il forum nella speranza di leggere aggiornamenti! Dai!
Simone

pinotto
Micheleeeeeee, Anitaaaa
il notiziario odierno mi piace e controllando il percorso di domani se riesci a superare Erzurum avrai fatto un grosso passo avanti. Motore sempre caldo e anche domani aspettati in alternativa alla Simmenthal una Montana visto che sarai sui 1800mt.
Dalla poltrona e con pantofole ma senza papalina una buona notte. pino

Cruiser
Beati voi nel sano fresco della Turchia!
Buon proseguimento e salutatemi l'Asia.

galelo
Ehiiiii, proprio la papalina NO! Ho una bronchite da favola e dovrò rinunciare alle terme di Montegrotto /ventoinvespa, ma la papalina non la metto!
Però che piacere sapervi in moto...Ora sono le 9 di mattina e voi starete "macinando"...io, fra un pò a bebisitteraggio causa riunione sindacale a scuola. Giusto il tempo di leggervi.
Stavo pensando...per aiutare il riscaldamento del camper...se vi capita un mercato,ma non so se ne avrete il tempo, prendete in considerazione un samovar a carbonella...Ne vendono di tutte le dimensioni ed una bevanda calda serve sempre...Tanto per non intaccare le bombole...
A proposito, Michele superorganizzato, non ci hai detto come organizzare il cambio-bombole. Non ti preoccupare, tanto vi leggiamo continuamente quindi possiamo aspettare il resoconto finale.
Buon proseguimento FANTASTICI.
Alighiero

Grinza
Siete fortissimi, mi ci vedo con voi, come un cagnolino scodinzolante seduto nel sedile del passeggero attento a non perdere lo scenario che si apre davanti.
Che bello...

Sandvik
Mi state emozionando e... non sono piu un ragazzino neh
P.S.: anche io sono del Partito "Papalina ? No grazie" :P
Ciao  Giulio

pegaso_torino
Salve a tutti, vorrei inserirmi anche io come follower del vostro fantastico viaggio e sopratutto avrei alune domande da fare:
Per il riscaldamento quale sistema usate? Immagino siate dotati webasto?
Ma per entrare in Iran per conto vostro ...è possibile o siete obbligati ad avere una guida autorizzata?
Quale documentazione avete dovuto fare per entrare in Iran?
Vi ringrazio in anticipo per la pazienza e le risposte,
Ciao Pegaso_torino

paraca44
Io una volta le bombole le ho fatte ricaricare in una stazione di servizio per GPL come ogni tanto si fa in Italia ! Ma li sono molto molto più severi non è facile...le auto a GPL in Turchia sono molto diffuse visti i prezzi di benzina e gasolio spesso piu cari che da noi...
Evvai Michele e Anita...si ma non mangiare sempre carne in scatola Ecchediamine...! ogni tanto entrate in qualche loro ristorante mangiate qualche loro specialità...tanto il Sultano vi aspetta tranquilli...
Erminio

banacoa
ciao a tutti... anche noi TUTTI, oggi, per solidarietà, pranzo con simmenthal o tonno in scatola, in giardino a 2/3 gradi, abbiamo residui di neve e quindi, praticamente è come se fossimo lì con voi...
miii... quanto vi invidio, ciao Tony

gordo 57
e bravi, caspita subito che botta di km.
Non avete pensato ad agganciarvi al Tir Iraniano per risparmiare un po di gasolio
Speriamo che il generale inverno dia le dimissioni .
Una domanda su youposition , dovete aggiornare manualmente digitando le coordinate o c'è un automatismo, lo vedo ancora con la data iniziale
Bravi e avanti tutta anche da parte mia
Valter
PS ex bastian contrario

maupensa
Cari Mike e Anita, Qualcuno mi ha rubato la battuta che avevo in mente in merito alla Simmentalllll...mente buona ! A me personalmente, conoscendoti caro Mike, non preoccupano i tecnicismi del tuo camper ne tantomeno i burocratismi del viaggio, mi preoccupa Anita...che da buona e incorreggibile Milanese ti rifila quella scatoletta della "sopravvivenza" o di "emergenza" ! Un motore a pistoni come te ha bisogno di altro...(non me ne voglia la Sciura). Un Abbraccione a tutti e due da Maurizio e Annalisa

Baimar
Michele,  Anna ha detto, a proposito della simmenthal, "vedi se c'eravamo anche noi Michele e Anita avrebbero mangiato un bel piatto di tagliatelle.
Michy nel nostro piccolo anche noi abbiamo problemi, siamo dovuti tornare ad Agadir, frigo morto, uscita di ammoniaca, ma fra 4 giorni sarà pronto e ripartiamo per il sud, nulla al Vs confronto, ma sempre rottura di pelotas è. Un abbraccio a tutti e due
Marco

Anita e Michele 13Gen15  - aggiornam. n. 16
Grandi “giramondo” di COL, rieccoci qui, a contarvela su.
Consapevoli forse della tappa “dura”, ad Amasya, ci siamo svegliati presto, 6,40 circa e sbirciando dalle finestre, abbiamo subito intuito che la giornata prometteva bene.
Cielo terso ed assenza di nuvole, alle 7,15 eravamo in cammino.
Abbiamo programmato il GPS su Erzincan , 340 km, circa . Anche la strada si presentava bene, libera da neve e pochi mezzi in circolazione, ma dopo circa 50 km, piu’ o meno verso Erbaa, c’immergiamo in un fitto banco di nebbia che ci fa rallentare notevolmente la velocita’ per diversi km. Poi, tutto ritorna normale ed incrementiamo l’accelleratore. Dopo 150 km, iniziando a salire, veniamo attorniati sempre piu’ da cime innevate intervallate da bianche vallate.

Un falco? Un Gheppio? Una Poiana? O un Aquilotto? Boooh, non siamo riusciti ad identificarlo con certezza, che volteggiava, librandosi quasi a piombo, ci ha deliziato della sua vista, probabile che avesse adocchiato una preda e preparava l’attacco.

La carreggiata, pur essendo libera, piu’ si saliva , piu’ il lato destro della stessa, presentava ampi strati di ghiaccio o grossi accumuli di neve, accantonati nei giorni scorsi dagli spazzaneve. In verita’ la velocita’ non ne risentiva piu’ di tanto, data la gia’ lentezza del mezzo in salita.

Pur essendo una giornata soleggiata, della temperatura esterna non avevamo cognizione, se non quella cui percepivamo dall’apertura a volte del finestrino, ma piu’ ci si arrampicava ai 2.160 metri del passo di Sakatulan, piu’ notavamo dagli specchioni esterni, iniziali patine di ghiaccio che sopperivamo, riattivando sbrinatori e riscaldatori interni ed esterni. Per strada un incidente di due auto turche che, probabilmente, non sapendo dosare i freni sul ghiaccio, erano uscite di strada e la Polis, ci faceva cenno di spostarci sull’altro lato.
(Video n. 7)
(liberi discorsi , durante il viaggio)

La “sciura” a fianco , per tenere evidentemente su, il morale del “tapino” che guidava, preparava e m’imboccava, mele sbucciate o spicchi di arance.. ehehhh ! saporite bananine e pure il caffe’ delle 10. Embe’..ah! ah!

A Erzincan, sosta per il pranzo e nel frattempo che la “navigatrice” preparasse, mi e’ toccato, andare sul tetto (che freddo..!) svitare l’ellennebi e ruotare la “ tacca “ centrale verso sinistra , stando in faccia alla parabola aperta o, per meglio spiegare ai neofiti, dalla parte opposta, di coloro che vanno ad Ovest, ad esempio in Marocco. Ecco che e’ iniziato ad apparire il segnale. Ritengo che questa operazione, piu’ mi sposto ad est, piu’ dovro’ modificare i gradi di azimut dell’LNB (ho la parabola da 85).

Dopo il pranzo, abbiamo pensato che non era il caso di fermarci a Erzincan e ci siamo rimessi in marcia per altri 100 km volendo fermarci a Tercan, ma giunti in questo paesino, non abbiamo ritenuto di poterci fermare, poco spazio,  ed abbiamo proseguito per altri 200 km.

Piu’ proseguivamo, piu’ gli scenari che si presentavano, ci distraevano dalla guida a tal punto che preferivamo fermarci per fotografare. Imponenti ed immacolate montagne sempre piu’ piene di neve, ci accarezzavano ai due lati, larghissime valli di color bianco si dipanavano alla nostra vista. Decisamente scenari da Dolomiti !!!

Per effetto di questo “tardare” siamo giunti quasi al buio in questa bella citta’ a circa 1900 mt di altezza, con una temperatura esterna, mentre vi sto scrivendo, di 14 gradi sottozero, avendo appena visto il termometro.
Molto ghiaccio per terra ed una stufa che sta andando a manetta.
Ho acceso il motore per circa un’ora. Addirittura la porta d’ingresso, ha accennato a bloccarsi per ghiaccio.
Nelle serrature e’ impossibile infilare chiavi.
Infatti dormiamo con porte chiuse solo dall’interno ( ma qui non ti tocca nessuno.. credetemi).
Il ristoratore, qui davanti, forse morso da compassione, poco fa ci ha portato pure 2 the caldi in camper e preoccupato ci ha chiesto cosa avessimo per riscaldarci. In Italia, avrebbero chiamato la polizia e ci avrebbero presi per …
Siamo un po’ stanchi, ma molto in forma e col morale alto.
Al pomeriggio, qui i siti meteo, darebbero neve ed ancora di piu’ venerdi, speriamo si sbaglino, cmq non ci crediamo.
Domattina presto, scappiamo via, per fare l’ultima tappa,
dura anche quella, ma piu’ breve. E fra un giorno dovremmo entrare in Iran.
Il viaggio prosegue.
Un abbraccio a tutti e la nostra consueta buonanotte dalla .. Turchia
Michele e Anita

PS: x Pegaso_Torino: Ciao, se hai pazienza, con calma, mettero’ tutto sul nostro Blog a fine viaggio.
Ti rispondo brevemente : stufa a gas, niente webasto. Nessuna guida obbligatoria in Iran e se fai il visto a Milano, non hai piu’ bisogno della lettera d’invito, ma di un’assicurazione per il periodo che sosterai nel paese. (EuropAssistance, Mondial ecc.) E’ obbligatorio il Carnet de Passage. Ciao

Un salutone con ringraziamenti ai cari amici Cruiser (ti salutero’ la tua Asia.. anche piu’ a est) Baimar, Maupensa, gordo, Grinza, galelo, banacoa, Sandvik, Pinotto e tanti tanti altri che non cito solo per mancanza di tempo.. sono stanco.. vado a letto.. In bocca al lupo…

gordo 57
Ecco adesso che Stan viaggiando mi sento preso di brutto.
Cercate di non congelare - Valter

Sandvik
Michele e Anita, non ci crederete ma la prima cosa che faccio al mattino e' venire "qui" a leggere il vostro racconto.
Mamma mia che sana invidia che ho
Ciao Giulio

juanin
Man mano che vado leggendo i vostri resoconti sono sempre più convinto, caro Michele, che hai una gran moglie !
Fai i complimenti ad Anita !
Mi chiedo, quante altre donne avrebbero voluto proseguire ? GRANDE DONNA !
Giovanni

galelo
Ciao Michele ed Anita. TOSTI !!  DURI !!
Credevo che avreste tagliato da Trabazon, facendo la E 70 lungo il Mar Nero ed invece no! Diritto!
Certo non avete paura dei passi turchi, nè delle strade di montagna! 
Ho ritirato fuori il tabellone con la carta della Turchia, ma da domani sarò al buio cartografico.
Vi penso e vi invidio...specialmente l'essere coccolato mentre si guida.
Quando rientrerà la consorte farò leggere quanto hai scritto...chissà che non dormirà meno...Il camper, per lei è un sonnifero micidiale.
Veramente gran donna, come qualcuno ha già detto. Buon proseguimento. A rileggervi. Alighiero

simo il 4
WOW !!! Grandi e che determinazione!
Anche io tanta sana invidia!
Andate così RAGAZZI!
Simone

ventoinvespa
Michele, ora che ti leggo quotidianamente ringrazio il mio angelo custode: ho avuto fortuna a non poter fare il tour con te !
- Sveglia ore 6,40
- Partenza ore 7,15
- meno 14 gradi 
non ho il fisico, mio caro Michele e soprattutto mia moglie si chiama Laura e non Anita
Ciao ragazzacci, buoni km !!!
=========7========

=========8========
banacoa
un saluto ai "follower"...
ciao GIRAMONDI e in modo particolare ad Anita, alla quale vorrei suggerire di organizzare corsi per mogli camperiste "paurose"...sicuramente trovereste più equipaggi disposti a viaggi avventurosi (io sicuro)...
vi seguo, come tutti, da settimane, mi auguro abbiate previsto come ricaricare le bombole e/o comunque sia certa la carica alla partenza di PROPANO, se è miscelato, occhio che, a basse temperature, prima consumi PROPANO e, sul fondo resta BUTANO, che potresti consumare a temperature oltre gli 0°, magari in pianura...
ma, sono sicuro che sono cose che avrai previsto...intanto, vi auguro buon viaggio in quelle bellissime terre, tienici informati, mi raccomando...aspettiamo tutti il resoconto giornaliero del viaggio, ciao Tony

paraca44
Michele ormai si chiama Super Michele ...grande...! si certo diversi di noi abbiamo fatto quelle strade, se non in estate in primavera o autunno ma in inverno credo che Michele e la sua inseparabile Anita siano stati gli unici ad averlo fatto...poi con la sventura di un inverno come questo !
Michele noi ormai abbiamo tutti l'appuntamento quotidiano (speriamo che continui senza interuzzioni ) con i tuoi resoconti...poi al ritorno avrò un sacco di cose da chiederti, preparati...

alexf
Ciao carissimi. Vi faccio tantissimi auguri di buon proseguimento di questo splendido viaggio e che tutto vada per il meglio.
Salutatemi l'Iran, un paese che mi è rimasto nel cuore.
Ancora buon viaggio e teneteci aggiornati!
Alessandro

banacoa
ciao GIRAMONDI... al ritorno sarai "obbligato" ad iscriverti agli "orsi hymernauti"...più "nauti" di voi non ce ne sono...

alexf
Hai ragione Tony!
Questi orsi ci erano sfuggiti...li nomineremo tali ... ad honorem!
Alessandro

Sandvik
Allora io mi posso reputare fortunatissimo considerato che ormai guida solo mia moglie ed e' una... camionista, si salda al volante e non la scolli piu'; tappe da 800/900 km giornalieri non la spaventano mai.
Ciao Giulio

Sandvik
Penso che la situazione piu' indigesta a chi ama questi viaggi sia un... raduno (non menatemi, non li sopporto manco io); ma come mi piacerebbe incontrarvi tutti e stare ad ascoltare le vostre esperienze e qualcosina (ma molto ina ina) mi piacerebbe raccontarla io. Il tutto alluvionato da casse di birra Ciao Giulio
  
banacoa
scusate O.T. miiii...Giulio, la manderei a lavorare da Bartolini...
in un paio d'anni ti fai il camper nuovo...
    
gianfri55
Buona sera a tutti.
Sono solo un "camperaio"che sta seguendo questa avventura di Michele e Anita.
Immaginate che la prima cosa che faccio quando mi alzo la mattina è accendere il computer...e vedere se ci sono aggiornamenti.
Io e mia moglie avremmo fatto volentieri il "viaggio" ma la signora Fornero e il Signor Monti hanno deciso per noi, pazienza.
Gianfranco e Giuliana (sognatori e viaggiatori)

Sandvik
 Tony quante ce ne sarebbero da racconatre... ed il figlio non e' da meno
fine OT
Ciao Giulio

robocop
Uhm, avrei scommesso che ti fermavi ad Erzurum, ma hai proseguito, quindi procedendo per Dogubeyazit o sei al bivio di Horasan o sei arrivato ad Agri!
Comunque sia bella sfacchinata in quelle condizioni, e bravo Michele, ma bravissima anche Anita
P.s.
Ti auguro solo che domani sia freddo ma senza foschie, non oso immaginare l'Ararat completamente bianco Ciao andrea

Anita e Michele 15/01/2015 – aggiornam. n. 17
Meravigliosi “giovanotti” …senza “papalina” ah! ah! ah!..ma assetati di sapere… rieccoci qui..

Oggi.. ultima tappa nelle “dolomiti turche” e per noi forse la piu’ bella.. quella che ci e’ piaciuta di piu’, per ora.

Andiamo con ordine.
Prima d’iniziare, pero’, date anche a noi, in questo grigio e freddo inverno turco, la piacevolezza d’immaginare lo “status” temporaneo dei nostri potenziali simpatici lettori di questi ambiti aggiornamenti…ah! ah! ah! Dunque, vi pensiamo in vestaglia, col pigiamino , vabbeh…se proprio non l’amate, “senza papalina” in testa..ah! ah! Stravaccati sul divano o sulla morbida sedia del proprio studio, rilassati, avete appena chiesto una tisana “Pompadour” alla vostra “Sciura” in attesa che quei “Fuori di Testa” di Michele e d iAnita, si decidano di scarabocchiare le loro modeste, faticose “imprese” quotidiane..eh! eh!

Allora, tenetevi forte, che iniziamo.

Stanotte..a Erzurum, bella cittadina a 1900 metri d’altezza, alle 04,30 circa si e’ spenta la stufa..freddo cane.. pur dormendo come un angioletto, odo la voce di Anita che dice: Michele ..fa freddo, pare che la stufa non renda..alzati ! Arrrghhhhhh! Mi alzo, intirizzito e fra il dormi-veglia, vedo la stufa in blocco, mi reco ai fornelli e ne accendo uno, si accende, ma la fiammella non e’ vivace. Lancio uno sguardo al frigo e le lucine verdi ancora accese, sembrano apparentemente funzionare. Intuisco pero’ che il gas turco che ha sempre funzionato bene, fino adesso, (in seguito, spieghero’ dove e come preso), probabilmente per il fatto che la temperatura esterna si e’ maggiormente abbassata, (il mio termometro, alle 22 circa, mi dava - 14 ), sta iniziando a solidificarsi e la stufa,essendo la piu’ sensibile, va in blocco.

Mi vesto alla bell’e’ meglio, mi copro il capo, inforco le ciabatte e mi piombo fuori. Apro il portellone delle bombole e commuto su quella del propano italiano. Rientro, riaccendo la stufa e .. tutto va a posto.
Ritorno a letto, fresco come un ghiacciolo, (Anita. si e’ girata dall’altra parte..eh! eh! !) 
Ci siamo alzati alle 7,00. Accendo subito il motore, che parte tranquillamente, dopo aver dato 2 girate alla chiave per permettere alle candelette, di riscaldarsi meglio. Colazione e partenza 35 minuti dopo.

Freddissima, ma bella giornata anche oggi.
Ci rechiamo subito presso uno dei tanti distributori per fare “full” di tutto. Acqua del serbatoio, Gasolio, Boccione da 5 lt di acqua min. e Gas. Ho ricaricato la bombola che si era bloccata stanotte con 10 lt di gas = 5kg) dopo averla pesata e l’ho subito rimessa in funzione per salvaguardare il propano italiano. Stavolta, contrariamente a 5 anni fa, non ho mai trovato problema sia a Istanbul che qui a farmi ricaricare la bombola col gpl, ai distributori).
In questo momento sta funzionando perfettamente e stanotte non si spegnera’, ve l’assicuro! Il motivo dello spegnimento era che quel gas l’avevo caricato a Istanbul ed il gestore di Erzurum, mi ha spiegato che quello in loco, ha una resistenza alle temperature rigide molto alta. E ci credo, altrimenti da queste parti, non andrebbero piu’ auto a gpl. E’ un po’ come il diesel “artico” italiano.

Ripartiamo e dopo circa 120 km, s’inizia a salire verso il primo passo , chiamiamolo Cima Coppi, a 2.217 mt, denominato “Sac Dagi Gecidi”, vista incantevole di montagne innevate. Quindi si scende ad Agri. Qui sosta pranzo ( tranquillizzo tutti ..Anita si e’ voluta superare..pasta all’amatriciana..eh! eh!)
...si viaggia dai 1700 ai 2200 metri...


(Video n.8)
... Turchia dell'Est...avvicinandoci al Monte di Noe'...
Si riparte e dopo circa 50/60 km, s’inizia a risalire nuovamente, con strada leggermente piu’ ghiacciata nelle gole, per il secondo passo a 2.025 metri, chiamato “Ipek Gecidi” e qui accade l’apoteosi, perche’ giunti proprio sull’alto valico, cosa ti appare?
Il maestoso Monte Ararat che si staglia sull’orizzonte, imponente,  con i suoi 5.137 metri di altezza
Fortuna, si, fortuna! 
Siamo stati anche fortunati nel contemplare la sua sommita’, ammantata di neve, ed evento raro, dicono i piu’ eruditi, libera da nubi e per giunta baciata da quel pallido sole che ormai volgeva al tramonto. 
Per noi e’ stato un momento eccezionale, ammirare per la prima volta questo Ciclope. 
Siamo scesi dal camper e via a sparare foto, foto e video che quasi, non mi ero accorto, di avere le mani quasi congelate, dal tanto freddo. 
Credeteci, per noi e’ stato bellissimo ed emozionante, tanto da gridare : Noe’, Noe’ dove sei?
...ed eccolo,  il Ciclope, con i suoi 5.137 metri !!!





Stasera e’ l’ultima sera in terra turca, domani si entra nella terra degli Ayatollah, ma a
noi piace pensare di andare a visitare la stupenda terra del popolo iraniano.

Non ci resta quindi che salutarci, anche perche’, da domani, venendo meno l’internet della nostra Sim turca, verrete momentaneamente privati di questo quotidiano aggiornamento, con la speranza comunque di poterlo rifare dall’altra parte. Ma in un modo o nell’altro, ci riusciremo.. statene certi !
Gule Gule! Arriverderci dalla Turchia !
La nostra consueta buonanotte.
Michele e Anita

willis
Fantastico, deve essere stata una visione che non dimenticherete mai più!
In gamba! Grandi! Saluti, willis.

Renzo50
Un saluto a Michele ed Anita,da Torino Vi si segue costantemente,
ed augurandoVi Buoni Km siamo in attesa di vedere una foto dell'Ararat
con in primo piano la Vs. Arca e la famiglia Noè.
Saluti

Anita e Michele 15/01/2015 – aggiornam. n. 18
Sul passo "Sac Dagi Gecidi" (Turchia dell'Est) 

Amici cari, e con questa immagine, son terminati i mega della Sim Turca.
Molte ed altre foto e video, verranno pubblicate col diario completo 
sul nostro Blog a fine viaggio.
Un abbraccio a tutti.
Anita e Michele in viaggio per l'Oman 
(Video n. 9)
 (Riepilogo Video e Foto)
da Istanbul al Confine di Bazargan

simo il 4
Che spettacolo !!!
Simone

pinotto
Ciao Anita,
vi stiamo raggiungendo e porteremo la scorta di Pompadur relax.
Ma Noè dove stà ?
A presto rivedervi

maupensa
Sono in difficoltà...volevo essere originale con inespresso aggettivo augurale ai NOSTRI NOVELLI MARCO POLO ma leggi e rileggi tutti gli aggettivi sono già stati usati...volevo allora fare un inespresso augurio ma anche qui niente da fare, tutti già espressi...che cavolo dire allora ! ma si ...ecco...ho trovato: A NOME DI TUTTI DICO: ANITA E MICHELE, VI VOGLIAMO BENE !
=========8========
========9=======
gordo 57
Fantastici. Che bello alzarsi in piena notte a girare la bombola a -14. Libidinoso.
Siete sicuramente sopra sopra la media.
Speriamo di risentirci dall'altra parte , come dice Michele.
E caro Gianfranco, qua altro nominato dalla mia concittadina Fornero. Non ho ancora avuto la fortuna di incontrarla mentre attraversa la strada...
Speriamo la salute regga per poter fare cose belle.
Un salutone a tutti e ai nostri mitici
Valter

Lotus76
Vi seguo con costanza su questo forum per vedere gli sviluppi di un viaggio che mi affascina.
Sinceramente invidio la disponibilità di tempo ma ancor più vi ammiro per la forza e la determinazione di affrontare questi viaggi in solitaria.
Bravi! continuate così, in bocca al lupo!
Roberto
Mark Twain: Tra vent’anni sarete più delusi per le cose che non avete fatto che per quelle che avete fatto. Quindi mollate le cime. Allontanatevi dal porto sicuro. Prendete con le vostre vele i venti. Esplorate. Sognate. Scoprite. 

gianfri55
come dicevo nel mio piccolo intervento sono gia qui a leggere dei "mitici" Michele e Anita, e a godere con loro. Sembrera strano ma le giornate passano prima.
Per Gordo: non ti conviene metterci anche il danno alla macchina...e testardi e da buoni napoletani sicuramente vinceremo questa battaglia.
Gianfranco e Giuliana
P.S.adesso si và a "zappare"
Il viaggio è nella testa.
Michael Connelly

Sandvik
Sono senza parole.
Peccato non potervi leggere nei giorni a venire, sto viaggiando con voi
Buoni km.
Ciao Giulio

galelo
OPSSS...vedo che un mio precendente messaggio NON è partito...Forse siete già in IRAN? Bellissime foto dell'Ararat. Ci fate sognare...E poi pensare che passerete da paesaggi innevati all'andata e primaverili al ritorno conditi da un intermezzo di deserto e mare tropicale...Na libidine che farà cancellare il ricordo del cambio-bombola. Non oso pensare cosa organizzerete x il viaggio in America. Intanto fateci sognare con questo meraviglioso viaggio. Buon prosegiumento,
Alighiero
P.S.Mi piace non sapervi più criceti.

Corsaro Nero
Un saluto a Michele e Anita,
in tanti di noi stanno viaggiando con voi in quest'avventura, vi seguiamo con ammirazione è sana invidia, come tanti di noi!
Come tutti oramai la mattina c'è la corsa al forum per leggere il resoconto del vostro viaggio, nell'attesa di un nuovo aggiornamento, un solo augurio, a rileggervi presto e buoni KM
Alfredo

pinotto
I nostri amici avranno senza dubbio superato il confine iracheno a Bazargan e tireranno dritti per... Presumo che sarà difficile il collegamento internet per cui stimando in dieci/quindici giorni l'attraversamento avremo in lungo silenzio,ma non disperiamo perchè i pimpanti Michele  e Anita potrebbero riservarci qualche sorpresa.Nel frattempo immaginiamoci in viaggio con loro seguendo il propabile percorso per raggiungere Bandar Abbas punto presumibile per poi passare negli Emirati Arabi e poi in Oman.
Allora propongo un tour virtuale di 200 km al giorno, più o meno, con luoghi da visitare partendo da Bazargan.
Alighiero parti tu per primo o chi altro si propone?
A presto
pino

Jordanbullon
Questo (nda: e' la foto di una montagna che non si puo' trasferire sul Blog xche' e' su hosting) o lo avete visto oggi o lo vedrete domani, oppure...sono passati 40 anni potrebbe non esserci più. 40 Anni in questi giorni

cruiser
Ahahah, a -14 fuori per cambiare la bombola Michele?
Davo per scontato che aveste un Webasto!
Meno male che avete la doppia bombola e in seguito troverete meno freddo.
Ma, anche se andate molto a Sud, non sottovalutate la questione gas. La notte le temperature sono bassine anche in Iran, e dovrete usare il riscaldamento anche lì.
I distributori di GPL in Iran non sono diffusi (che io mi ricordi non ce n'erano proprio, mentre ce n'erano tanti di metano), quindi appena finite una bombola non perdete tempo e cercate subito da ricaricare.
Buon proseguimento!

galelo
X pinotto...Magari, a parte la pecunia, una avventura in America...ma la consorte si fa fatica a staccarla da casa per più di 30 giorni...ed ogni anno, progettando un viaggio lungo, sono discussioni eterne! Anni fa ho fatto amicizia con negozianti in pensione che svernano alle Canarie in appartamento di proprietà (la loro liquidazione).
Ho proposto di passare un gennaio come fanno tanti conoscenti. Si trovano appartamentini con poco affitto... Sono sistemato così...poi 4 figli ed 11 nipoti...i compleanni...uno si ammala...chi li porta a scuola? le recite...
Fanno le botte x venire con i nonni,ma tutti non ci stanno e si fanno i turni! Ma tutto sommato le giornate sono piene di adrenalina...anche se preferirei cambiare bombola a -14 ! 
P.S.Scusa Michele x la deviazione...ma tanto non mi leggi!
Buon proseguimento.
Alighiero

galelo
Michele, ma Anita si è dovuta fare la foto col velo in testa o questa prassi è stata abolita? Anni fa era così. Nel caso raccontaci un pò se hai avuto difficoltà con i documenti...ma al ritorno e con più calma. Ora ci fa piacere sapere dove siete e come evolve il viaggio. Bravi, chi l'avrebbe detto una settimana fa quando si pensava ai cammelli di San Bernardo? Una cosa ancora:ma Anita guida anche lei o ti coccola solo e guidi solo tu?
========9 (continua)======


Per proseguire nella lettura del diario,
 ritorna nella "Home Page" e apri la 2^Parte: IRAN